Campi Bisenzio: spaccia cocaina, arrestato

0
1428

Nei giorni scorsi, militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Firenze hanno tratto in arresto un uomo originario del Marocco – E. K. di 30 anni richiedente asilo in Italia – per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare, una pattuglia dei Baschi Verdi della Compagnia Pronto Impiego di Firenze, in servizio di controllo del territorio, fermava, nel capoluogo toscano in via Pistoiese, un’autovettura con a bordo 2 persone di origine marocchina. Dai primi controlli emergeva che l’automobile era di proprietà di un terzo soggetto, pregiudicato con numerosi precedenti per reati legati allo spaccio di stupefacenti, e che le due persone a bordo dell’auto, sempre più nervose, non davano alcuna plausibile spiegazione sul perché dell’utilizzo di quel veicolo e dei loro spostamenti. Inoltre, dai primi accertamenti sul passeggero dell’autoveicolo, questo risultava sprovvisto dei documenti di identità.

Controlli più approfonditi all’interno dell’autoveicolo facevano emergere, nel vano sottostante il freno a mano, circa 6 grammi di polvere bianca confezionata in cellophane, rivelatasi, da test speditivo, cocaina pura da tagliare. La successiva perquisizione presso il domicilio dei 2 soggetti, ha permesso di scoprire, presso l’appartamento del passeggero dell’autoveicolo, sito nella periferia di Campi Bisenzio, la presenza di 30 gr. di cocaina tagliata e divisa in dosi, occultata all’interno di un armadio, oltre € 1.200 euro in contanti, 10 cellulari ed 1 bilancino di precisione nonché pellicole da utilizzare per il confezionamento delle dosi.

L’uomo, quindi, è stato sottoposto a rilievi foto-dattiloscopici che hanno permesso di appurare che lo stesso, in passato, aveva fornito numerosi cosiddetti “alias” (nomi falsi) al fine di mascherare diversi precedenti, tra cui un arresto sempre per stupefacenti. Inoltre risultava che lo stesso aveva presentato una domanda di richiesta di protezione internazionale.

La sostanza stupefacente e tutto il materiale per la lavorazione ed il confezionamento della droga sono stati sottoposti a sequestro cosi come l’autovettura. Su disposizione del Pubblico Ministero di turno della Procura della Repubblica di Firenze, l’uomo è stato arrestato e, dopo la convalida dell’arresto, è stato recluso presso la Casa Circondariale di Firenze – Sollicciano.

Guardia di Finanza – Comando regionale

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO