Centrosinistra Campi: “Strumentalizzazioni e bugie su Ufficio postale S. Donnino, ecco la politica di chi vorrebbe governare la nostra comunità”

0
157

La politica delle bugie e della paura è ben nota a destra e questi ultimi giorni ci dimostrano come la candidata Quercioli si stia adeguando, dimostrando così di essere sotto tutela delle forze politiche che compongono la sua coalizione. Peccato. Speravamo di poter condurre un confronto civile sul futuro di Campi, sulle proposte da presentare ai cittadini, sulle prospettive da costruire per una comunità. Ci siamo sbagliati.

La coalizione di Centrodestra neppure si ferma di fronte alla morte di un ragazzo come Duccio e mancando di rispetto ai suoi familiari, ai suoi amici, e a chi lo conosceva, proprio il giorno dei funerali decide di diffondere un comunicato per sventolare la bandiera della sicurezza e annunciare fantomatiche occupazioni di parcheggi nel nostro territorio da parte di famiglie rom.” E’ quanto dichiarato in una nota da tutta la coalizione del centrosinistra a sostegno del candidato sindaco Emiliano Fossi.

Non contenta però la destra adesso utilizza anche la bugia programmatica per provare a raccogliere un paio di voti. Così cercando di colmare il vuoto propositivo con le fakenews ci avvisa che l’ufficio postale a San Donnino chiude e non riaprirà. Peccato che non sia vero nulla. Peccato che come tutti gli utenti sanno – basta saper leggere sul cartello ufficiale di Poste Italiane affisso ai vetri – quell’ufficio riaprirà il prossimo giovedì 5 luglio. Questo lo sa naturalmente anche Quercioli ma come è noto non c’è più cieco di chi non vuol vedere“.

Comitato Campi 2020

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO