I Comitati di Possibile contro la commercializzazione della salute

0
74

Possibile aderisce alla mobilitazione europea contro la commercializzazione della salute prevista per il 7 aprile 2017. I Comitati Fiorentini saranno presenti alla manifestazione, organizzata dal Comitato Toscana Sanità, prevista per la stessa giornata.

 

Le politiche in materia di salute degli ultimi anni sono state caratterizzate da tagli lineari ai servizi e ad un accentramento che ha svuotato le periferie a vantaggio dei grandi centri urbani con il conseguente aumento della forbice della disuguaglianza sociale in termini di accesso alle cure.

 

I numeri che tutti gli Istituti di statistica diramano da qualche tempo disegnano un quadro preoccupante di espulsione dai servizi essenziali, un’espulsione che si è drammaticamente palesata anche a causa della crisi economica.

Le scelte che la politica di governo ha messo in campo è sempre più indirizzata verso un sistema misto che segnerà la morte del Servizio Sanitario Pubblico, disegnato a suo tempo dai Padri Costituenti con una prima applicazione nel 1978.

I metodi di disaffezione dal Servizio Pubblico sono noti da tempo: taglio dei posti letto, aumento delle liste d’attesa, parificazione dei ticket sanitari con le prestazioni convenzionate, incanalamento culturale verso il privato-sociale e il privato-privato.

La salute come bene comune sta diventando diritto dei pochi a discapito dei molti.

Con queste considerazioni riteniamo importante dare il nostro contributo ad una battaglia che non è più rinviabile, in Toscana come nell’intero Paese.

I Comitati Fiorentini di Possibile

NESSUN COMMENTO