De Natale M5S: “Una commissione d’inchiesta sulla Calenzano Comune Srl “

0
116

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa di Antonio De Natale, consigliere comunale del Movimento 5 Stelle a Calenzano. Si parla della Calenzano Comune Srl.

 

Continua a crescere la preoccupazione da parte dei Consiglieri Comunali del MoVmento5Stelle del Comune di Calenzano relativa alla, ormai nota vicenda, che riguarda la società Calenzano Comune Srl Unipersonale totalmente di proprietà dello stesso Comune. Infatti l’ultima seduta del Consiglio Comunale che si è svolta alla fine del mese di giugno 2017 è stata caratterizzata da forte agitazione a causa della, ormai nota, comunicazione che aveva per argomento la; diffida formale ai sensi dell’art.2497 de C.C. datata 20 giugno 2017, inviata da Alessandro Manetti, super affidato per consulenze da parte dell’Amministrazione Comunale, per il tramite dell’avv. Eleonora Barneschi: al Sindaco Pro Tempore, via P.E.C. , alla Giunta Comunale, via e/mail e a tutti i componenti il Consiglio Comunale a mezzo e/mail indirizzato al Presidente del Consiglio Comunale.

Inoltre vedono in indirizzo anche i membri del Collegio dei Revisori dei Conti, che con detta diffida vengono tutti costituiti in mora, per mancato ricevimento del pagamento di competenze professionali da parte della Calenzano Comune S.r.l. uni personale . Lo sconcerto è stato tale che, siccome era già stabilito che in occasione della seduta consiliare prevista per il 31 luglio sarebbe stato posto all’ordine del giorno l’approvazione del bilancio consuntivo 2016 della società Calenzano Comune Srl, i consiglieri di minoranza, cioè Movimento5Stelle e Forza Italia, hanno chiesto, formalmente, al sindaco di indire una seduta consiliare straordinaria prima del 31 luglio, da dedicare all’analisi del bilancio della società tenuto in debito conto la diffida e giungere adeguatamente informati, e poter decidere, il più obiettivamente possibile, circa l’approvazione del bilancio 2016 della stessa società.

Il sindaco ha ritenuto opportuno respingere la richiesta che, come risultato ha fatto decidere i consiglieri del Movimento5Stelle a disertare la seduta del consiglio del 31 luglio perché non avendo elementi obbiettivi di valutazione ogni decisione, di approvazione o di bocciatura, sarebbe stata inopportuna. Il 24 luglio, come da programma, si è svolta la seduta della Commissione Affari Istituzionali, propedeutica alla preparazione dei lavori per la seduta consiliare del 31 luglio di propria competenza, che comprende anche l’analisi preliminare del bilancio da proporre all’approvazione. A detta commissione ha partecipato anche l’attuale amministratore della società stessa; Roberto Renzi, con il compito di esporre il bilancio, evidenziando: le peculiarità, le qualità, le attese future, le criticità, ecc.

L’analisi, purtroppo, ha mostrato, varie, altre, preoccupanti criticità, al punto che il consigliere pentastellato, De Natale, ha avanzato formalmente e ufficialmente, a nome del gruppo consiliare MoVimento5Stelle, la richiesta di istituire una commissione d’inchiesta, prima dell’approvazione del bilancio 2016, con lo scopo di fare luce su tutta l’attività e l’amministrazione della società a partire dalla data di costituzione; anno 2006. Il tutto con lo scopo di mettere la parola fine a tutti i dubbi circa le regolarità della gestione e mettere al sicuro anche le posizioni degli amministratori che si sono succeduti”.

NESSUN COMMENTO