“Everesting”: il biker Stefano Zeni tenta la scalata infinita de Le Croci

0
1004
Stefano Zeni-MT Bike 2001

Una sfida contro sé stesso, ma soprattutto un evento nel nome della solidarietà. E’ tutto pronto per “Everesting“, la scalata di 8.848 metri (l’altezza dell’Everest) in un’unica soluzione, pedalando giorno e notte, con protagonista il biker Stefano Zeni, 37 anni. L’appuntamento è fissato per sabato 17 luglio: partenza alle 3.30 dalla piazze de Le Croci, arrivo alle 21.

L’evento è organizzato tra New MT Bike 2001, società con sede in via Donatello 99 a Sesto Fiorentino e composta da 150 ciclo amatori (30 agonisti) di cui Stefano fa parte da sei anni, e AIL Firenze (Associazione Italiana contro leucemie, linfomi e mieloma) con l’obiettivo di raccogliere fondi da destinare alla ricerca.

In vista della scalata, abbiamo intervistato proprio Stefano Zeni:  “Ogni anno New MT Bike 2001 organizza un pranzo sociale per raccogliere fondi a favore dell’AIL. Nel 2020 non è stato possibile a causa dell’emergenza Coronavirus. Non sappiamo ancora se quest’anno riusciremo o no ad organizzarlo. Anche per questo motivo abbiamo pensato a questa scalata speciale per la ricerca.

Percorrerò Le Croci trentanove volte, la salita è di 2,9 chilometri. Abbiamo cambiato il tratto perché inizialmente avrei dovuto scalare Le Croci ‘solo’ trentatré volte. Da circa un mese mi sto allenando col preparatore Lorenzo Di Noto e il nutrizionista Francesco Nozzoli. Sono amatore, ma cercherò di presentarmi all’evento il più preparato possibile. Mi alleno circa due ore il giorno e una volta alla settimana cinque. Per me è una pazzia. Considera che correvo in circuiti amatoriali senza salite. Il mio scopo è richiamare l’attenzione sulle attività di AIL Firenze. E’ una scommessa personale, ma anche collettiva e solidale, per aiutare concretamente le persone che lottano contro una malattia del sangue.

Stefano-Zeni
Stefano Zeni

Chi me lo fa fare? Me l’hanno chiesto in tanti. Mi piace partecipare a corse più o meno estreme, sono conosciuto anche per questo, mi sono offerto volontario. Lo scorso fine settimana, ad esempio, abbiamo preso parte ai campionati italiani amatori di Cuneo. Ne siamo venuti a conoscenza solo sabato 10 luglio alle 18. Siamo partiti domenica alle 2. 

Nella piazza de Le Croci saranno allestiti dei gazebo. Saranno presenti anche i dirigenti di AIL Firenze e il presidente dell’associazione Io Rispetto il Ciclista Marco Cavorso“.

Per sostenere la raccolta, clicca su www.retedeldono.it.

STEFANO NICCOLI

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO