Falchi alla festa di Sinistra Italiana e Per Sesto: “Non lasciateci soli nel governare la città”

0
643
Foto tratta dalla pagina Facebook di Sinistra Italiana Sesto Fiorentino

Un video per ripercorrere quanto realizzato dalla giunta di Sesto Fiorentino dal 2016 ad ora e per annunciare i programma futuri. L’amministrazione comunale e i sostenitori di Per Sesto e Sinistra Italiana si sono dati appuntamento ai giardini della Zambra – sede, fino a qualche anno fa, della Festa dell’Unità – per festeggiare i due anni di governo di Lorenzo Falchi. Nella serata conclusiva, domenica 17 giugno, è stato proprio il sindaco a parlare davanti ad un centinaio di persone:

Ci è sempre stato detto che tutto era già deciso, ma non è stato così, basta vedere la sentenza del Consiglio di Stato che ha annullato la realizzazione dell’inceneritore. Avevamo bisogno di dimostrare ciò in cui abbiamo sempre creduto.

Anche sull’aeroporto il nostro impegno continuerà al massimo. Siamo stati al tavolo insieme agli altri Comuni che hanno presentato ricorso al Tar nei confronti di un’opera inutile e dannosa. Il Parco della Piana deve essere l’elemento qualificante del nostro territorio. I giapponesi rimasti sono coloro che credono ancora nella nuova pista.

E DUE!

Un altro anno (il secondo) è passato.Un anno pieno di tante belle cose fatte, un secondo anno che ci è servito per gettare le basi di tanti progetti che vedranno la luce nel prossimo futuro e per rendere concreta l'idea della Sesto che abbiamo immaginato insieme durante la campagna elettorale del 2016. Il tempo corre, ma anche noi.PS Sotto l'elenco delle cose fatte a Sesto nell'ultimo anno che potete trovare raccontate nei 6 minuti del video:- Accordo con MIBACT per riapertura e valorizzazione del Museo di Doccia – Ripristino dell'articolo 18 per i dipendenti di Qulità&Servizi- Recupero della saletta V Maggio con giochi inclusivi- Riapertura Villa Solaria- Accordo per spostare il nuovo Liceo Agnoletti al Polo Scientifico- Reperimento fondi per migliorare impianti sportivi- Accordo perchè la Richard Ginori rimanga a Sesto Fiorentino- Supporto alle popolazioni colpite dal sisma- Primo percorso di bilancio partecipato del Comune di Sesto- Omaggio al Maestro Bruno Bartoletti- Riconoscimento di una famiglia arcobaleno- Vittoria contro l'inceneritore e prossima partenza del porta a porta in tutta la città- Accordo per la costruzione di un luogo di culto e cultura islamica su un terreno della curia fiorentina- Seste d'oro a Piero Tosi e Gianna GIachetti- Recupero e valorizzazione delle fonti storiche- Inaugurazione della residenza per studenti universitari Val di Rose- Barriere antirumore lungo la ferrovia da Calenzano alla stazione del centro- Organizzazione di Sesto Mondo- Ricorso al TAR di 7 comuni contro il nuovo aeroporto – 12 nuovi alloggi di edilizia popolare- Permettere a tutti i genitori di assaggiare i cibi delle nostre mense- Ufficio bandi europei e recupero tassa di soggiorno: una collaborazione con gli altri comuni- Realizzazione da parte degli studenti del Liceo Artistico della panchina rossa contro la violenza sulle donne in Piazza del Comune- Raazione coordinata ed efficace ad allerta neve di marzo- Mercato di filiera corta a Colonnata- 30 anni Festival Intercity- Sportello di informazioni e servizi per la comunità cinese all'Osmannoro- Operazione Parco- Rilancio di una nuova immagine del mercato del sabatoE DUE!

Publiée par Lorenzo Falchi sur lundi 18 juin 2018

Capitolo Jobs Act: abbiamo sempre detto che svilisce la dignità dei lavoratori. Noi abbiamo reintrodotto l’articolo 18 in Qualità & Servizi. La nostra sembrava una lotta ideologica, ma poi i lavoratori dell’azienda ci hanno ringraziato per aver reintrodotto l’articolo 18.

Dobbiamo far vedere che da una comunità come la nostra possono cambiare le cose, anche se il lavoro da fare è ancora molto.

Annuncio che nei prossimi giorni a Sesto apriranno alcuni cantieri che modificheranno il volto della città.

Prima di tutto aprirà il cantiere per la costruzione dell’anello ciclabile di Sesto e della pista della piana. Sesto avrà una ciclabilità degno di questo nome.

Ripeto quanto ho detto due anni fa quando vincemmo le elezioni: non lasciateci soli nel governare Sesto“.

STEFANO NICCOLI

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO