Fratelli d’Italia: “In difficoltà tante scuole paritarie della Piana fiorentina”

0
95
Fratelli d'Italia

Fratelli d’Italia osserva con grande preoccupazione le grandi dimenticate da questo governo formato da PD e M5S, partiti che sempre più dimostrano quanto poco siano attenti alle risorse vive che ogni giorno sostengono le famiglie italiane: aver completamente escluso aiuti alle scuole paritarie è decisamente segno di non aver compreso quanto questa crisi, che da socio-sanitaria sta diventando socio-economica, abbia influssi negativi sulla tenuta degli enti e delle scuole paritarie“.

Queste le parole del Coordinatore della Piana di Fratelli d’Italia Luigi Forte che fa notare anche come “da Scandicci a Sesto Fiorentino e praticamente in tutti i Comuni della Piana, ci siano importanti realtà gestite con cura e professionalità delle suore, come la scuola Beata Giovanna a Signa e l’Istituto Sacro Cuore a Scandicci che mediante le proprie pagine Facebook hanno evidenziato questa criticità e lanciato il loro allarme.

Molte realtà nella Piana fiorentina rischiano di trovarsi in difficoltà al punto di vedere messa in discussione la riapertura così come allo stesso tempo molte famiglie si troveranno in difficoltà per pagare le rette o le baby sitter. Non attivare alcun aiuto sia alle famiglie che alle scuole paritarie è un atto miope, che rende più complicato il compito anche alla scuola pubblica che altrimenti non sarebbero in grado di accogliere tutte le richieste sul territorio”.

Il coordinatore comunale di Fratelli d’Italia Marco Colzi incalza: “Anche a Signa FDI raccoglie questo grido d’allarme ed appoggia in pieno la richiesta di attenzione della Scuola Beata Giovanna e chiede di porre fine a questa discriminazione inaccettabile: le famiglie devono poter scegliere in quale scuola mandare i loro figli. Le scuole paritarie devono avere gli stessi diritti delle scuole pubbliche! Nei prossimi giorni Fratelli d’Italia Signa, chiederà di presentare una mozione in Consiglio Comunale per chiedere all’Amministrazione di farsi tramite presso Regione e Governo di affrontare i problemi delle scuole paritarie, usando tutti i canali idonei, per chiedere che venga sanata questa anomalia”.

LEGGI ANCHE:

Campi: Forza Italia presenta ordine del giorno in sostegno delle scuole paritarie

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO