“I cammini dell’acqua”: i progetti di Publiacqua per Sesto e Calenzano

0
631

Le idee prendono forma. A pochi mesi dalla chiusura del Bando promosso da Publiacqua per sostenere iniziative di valorizzazione e tutela ambientale, “I Cammini dell’Acqua” iniziano a diventare realtà ed i progetti a concretizzarsi. Nove soggetti per un totale di quindici progetti, tra quelli presentati, ritenuti meritevoli di essere finanziati per un impegno complessivo di Publiacqua di oltre 77 mila euro totale a copertura di un costo complessivo dei progetti di oltre 172 mila euro.

"I cammini dell'acqua"

Di seguito gli interventi a Sesto Fiorentino e Calenzano:

IL SENTIERO DELLE FONTI STORICHE DI MONTE MORELLO

Realizzazione di percorso sentieristico (in parte fruibile da cicloescursionisti) ad anello di circa 10 km (con

partenza ed arrivo da Colonnata) che colleghi le 13 principali fonti di Monte Morello con i torrenti Rimaggio e Carzola, interconnettendosi alla preesistente rete sentieristica del CAI.

Monte Morello è sempre stato un territorio ricco di corsi d’acqua, di sorgenti, di fonti. Alcune di queste sono state oggetto di un recente restauro ad opera del Comune di Sesto Fiorentino. Si tratta di luoghi di grande valore ambientale, storico, sociale segnati sulle mappe ma scoordinati tra loro. L’obiettivo di questo nostro progetto è di realizzare un percorso dedicato che unisca tra loro le principali fonti storiche di Monte Morello

PERCORSO TREKKING LUNGO LO ZAMBRA 

Realizzazione di un percorso trekking di 2,8 km lungo il torrente Zambra (partenza da Doccia), così da recuperare la viabilità pedonale storica e la frequentazione in sicurezza dell’ambiente naturalistico, oltrechè connettersi con gli altri sentieri Cai e con la viabilità escursionistica e cicloescursionistica già presenti su Monte Morello. La piccola valle del Torrente Zambra è scavata nella parte più meridionale del massiccio di Monte Morello, immersa in un paesaggio tipico da collina toscana (versanti dolci, boschi misti di latifoglie alternati a uliveti, macchie di cipressi e campi coltivati, con piccoli gruppi di case che spuntano qua e là dalla vegetazione).

Il percorso, oltre che attraversare questo straordinario paesaggio, permette di congiungersi ad anello con altri sentieri del Cai già esistenti.

I cammini dell'acqua

CALENZANO: UN FIUME DI STORIE & EMOZIONI, TRA NATURA E MULINI

Definizione di 3 itinerari tematici – in un percorso di complessivi 6,3 km – che valorizzino la risorsa acqua in ottica di mobilità lenta nel contesto del Parco di Travalle (comprendente il Torrente Marina, il Torrente Marinella di Travalle, le identità storiche come i mulini, la Fattoria di Travalle e la realtà agricola).

1) Mulini parlanti & il Torrente Marinella: itinerario turistico e storico nel quale attraverso pannelli/totem narranti localizzati in prossimità della struttura storica, si fanno “parlare” i mulini tra cui il Mulino di Travalle che narrano così la loro storia e la loro identità, seguendo il corso del Torrente Marinella.

2) La risorsa acqua, sulle orme della Marina: un itinerario naturalistico che valorizza la flora, la fauna e il corridoio ecologico del torrente Marina attraverso pannelli, segnaletica e un percorso sensoriale outdoor, per sentire echi, suoni, profumi della natura ma anche silenzi. Lungo il percorso naturalistico si troverà un landmark storico, quale il Mulino di Valigari.

3) Tra Bosco e Fiume: itinerario naturalistico che valorizza la flora e la fauna dell’area boschiva e consente di ristabilire un equilibrio tra i sensi, tra uomo e ambiente, pensando con le orecchie attraverso lo sviluppo di una “ecologia acustica”, che consente di studiare l’ambiente sonoro che ci circonda.

I cammini dell'acqua

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO