Il Circolo Gl’Incontri ospita il concerto dei “Note Noire Quartet”

0
215
NOTE NOIRE Quartet Note Noire è un quartetto jazz contemporaneo e rappresenta il percorso musicale comune attraverso le proprie composizioni originali. Si tratta di musiche scritte in totale libertà alla ricerca di linguaggi musicali moderni e cosmopoliti attraverso le caratteristiche di strumenti rappresentativi delle tradizioni europee come il violino, la fisarmonica, la chitarra e il contrabbasso. Il loro nuovo album

Si terrà sabato 25 febbraio alle ore 21.15 al Circolo Acli Gl’Incontri in via Gramsci 705 a Sesto Fiorentino il concerto del quartetto jazz “Note Noire Quartet” formato da Roberto Beneventi (fisarmonica), Mirco Capecchi (contrabbasso), Tommaso Papini (chitarra) e Ruben Chaviano (violino). E’ richiesto un contributo di 10 euro per sostenere le spese di organizzazione.

“Note Noire – si legge in una nota stampa – è un quartetto jazz contemporaneo e rappresenta il percorso musicale comune attraverso le proprie composizioni originali.

Si tratta di musiche scritte in totale libertà alla ricerca di linguaggi musicali moderni e cosmopoliti attraverso le caratteristiche di strumenti rappresentativi delle tradizioni europee come il violino, la fisarmonica, la chitarra e il contrabbasso.

Il nuovo album “Nadir” (etichetta Alfamusic/EGEA) è il punto invisibile dal quale osservare il suono di un ensemble dal timbro classico formato da quattro musicisti inevitabilmente attratti dalle continue novità del panorama creativo e dalla sperimentazione stilistica.

Attivi sulla scena dal 2011, i Note Noire sono stati invitati ad esibirsi all’interno di programmazioni prestigiose quali Royal Albert Hall (UK), Rhino Jazz Festival (FR), Grenoble Jazz Club (FR), LongLake Festival (CH), Opus Jazz Club (HU), Piacenza Jazz Fest (IT), Pisa Jazz (IT), JAF Jazz Accordion Festival (IT), Milano Django Festival (IT), Trentino In Jazz (IT), Barga Jazz Festival (IT).

Note noire 3
“L’energia non difetta ai Note Noire. Nove brani che tengono insieme culture musicali differenti: si rinvengono gli echi della musica manouche, del valse francese, del jazz della tradizione più scoppiettante, le delicate essenze del Mediterraneo, godibili venature funk, il tutto legato da uno swing sempre in linea e, soprattutto, da una caratterizzazione personale. Infatti, il quartetto non copia nulla: è tanto originale, quanto verace”.

“[…] Non c’è lido presso il quale la musica dei Note Noire non possa condurci a occhi chiusi […] I brani sono dei mutaforma straordinari […] che ci porta nell’Europa musicale più attuale, chiude un lavoro che supera i confini spazio- temporali.”
Alceste Ayroldi / recensione album “Nadir” / Musica Jazz (Italia)

Note noire Quartet 1

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO