“In frigo veritas”: a Sesto il laboratorio di produzione di calamite

0
133
Falchi-In frigo veritas
Foto: pagina Facebook di Lorenzo Falchi

Aiutare ragazzi e ragazze con autismo o disabilità a diventare autonomi professionalmente realizzando calamite per frigoriferi e spillette. E’ questo in sintesi l’originale progetto “In frigo veritas” che mercoledì 1° dicembre 2021 è stato presentato a Sesto Fiorentino dall’assessora regionale alle politiche sociali Serena Spinelli, con il sindaco Lorenzo Falchi e l’assessora comunale Camilla Sanquerin.

E’ qui, infatti, che è stato allestito il laboratorio per realizzare calamite da frigorifero, che consentirà a un gruppo iniziale di dieci ragazze e ragazzi, suddivisi in due gruppi di lavoro, di poter intraprendere un percorso di crescita tramite un impiego lavorativo compatibile con le loro caratteristiche.

Ideato dalla cooperativa Convoi e della cooperativa Allenamente insieme alle società della salute Firenze Nord Ovest”, In frigo veritas” permetterà l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate, che rappresenta un prezioso supporto allo sviluppo delle loro potenzialità, all’autonomia e all’inclusione sociale.

I ragazzi metteranno in produzione calamite e spillette per chiunque, dai cittadini privati che vogliono farsi un regalo alle aziende che vogliono promuovere gadget interni, fino agli uffici turistici che avranno calamite che raf­figureranno i monumenti storici di Firenze.
“In frigo veritas” insieme a quello di Sesto è già in procinto di avviare un laboratorio anche a Castagneto Carducci (con la collaborazione della società della salute Valli Etrusche e del Comune) e a Firenze.

I due laboratori complessivamente coinvolgeranno 20 ragazzi e ragazze, e ciascun sito di lavorazione sarà dotato di macchinari ed attrezzature appositamente studiati, per facilità e sicurezza di impiego, per la tipologia di disabilità.

Toscana Notizie

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO