Lega Sesto: “Nessuna festa del sacrificio nel nostro territorio”

0
739

In seguito alla pubblicazione della notizia sulle macellazioni clandestine, riceviamo il seguente comunicato della Lega:
In merito alla macabra vicenda relativa alla macellazione abusiva  riscontrata in un allevamento ovicaprino a Sesto Fiorentino da parte della Forestale di Ceppeto, la Lega condanna severamente la messa in atto di queste atroci barbarie agite a danno degli animali, nonché la violazione di ogni principio valoriale della nostra comunità occidentale.
Sono stati contestati i reati di uccisione di animale ai sensi dell’ art. 544 bis del codice penale e la macellazione clandestina prevista dall’ art. comma 1 del D.lgs 193/06.
Il movimento di numerose autovetture condotte da soggetti di nazionalità estera, nonché uditi svariati belati di animali, hanno evidenziato la messa in atto della macellazione abusiva agita senza preventivo stordimento dell’ animale, che comporta allo stesso ingenti sofferenze.
La Lega condanna questa barbarie relativa alla pratica prevista dal Calendario Religioso Islamico che per altro si protrae fino al 15 Agosto.
Nel nostro paese gli animali vengono rispettati ed amati.
Nel caso della procedura della macellazione pretendiamo che vengano rispettate le norme igienico-sanitarie vigenti, in primis per evitare atroci sofferenze all’ animale e per garantire sicurezza del prodotto alimentare e la salubrità dei luoghi.
Un altro triste esempio di quanto non vi sia reale  “integrazione” con la comunità musulmana e che il processo di “Islamizzazione del nostro territorio” debba essere necessariamente contrastato.
A tale proposito ci domandiamo se e quali provvedimenti intenda intraprendere la Giunta di Sesto Fiorentino relativamente a queste barbarie.
Pancani Daniela, Responsabile Lega Sesto Fiorentino
Alessandro Scipioni, Responsabile Provinciale Lega
Filippo La Grassa, Coordinatore Lega della Piana Fiorentina

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO