Maltratta moglie e figli: arrestato a Campi Bisenzio

0
514
Auto dei carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Montelupo Fiorentino hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere, P.G., albanese di 36 anni residente a Montelupo Fiorentino.

Il provvedimento, emesso dal GIP presso il Tribunale di Firenze (Dott.ssa Zatini) su richiesta della Procura della Repubblica (PM Dott.ssa Foti), è scaturito da una serie di denunce presentate nel tempo dalla ex moglie per le continue violenze e minacce inflittele dal marito, quasi sempre ubriaco, anche successivamente all’arresto in flagranza effettuato dai Carabinieri nel gennaio 2018.

Le minacce, a seguito di quel fatto, si erano estese anche ai parenti della vittima che, insieme ai figli (di 18 e 16 anni), più volte erano stati costretti a dormire fuori dall’abitazione (all’aperto) per paura di aggressioni dell’uomo. Poi la donna aveva trovato ospitalità da alcuni conoscenti in altra città finché l’uomo non aveva deciso di abbandonare l’abitazione permettendo il loro rientro. Successivamente, però, aveva continuato a cercare la donna sia telefonicamente che di persona, minacciandola, in un’occasione, anche con un cacciavite. Le testimonianze raccolte nel tempo dai militari della Stazione, insieme a tutti gli interventi effettuati presso l’abitazione su richiesta sia delle vittime che dei vicini di casa, hanno permesso di ricostruire una situazione divenuta insostenibile da tutto il nucleo familiare.

Il provvedimento è stato eseguito ieri mattina a Campi Bisenzio presso il luogo di lavoro dell’albanese dove i Carabinieri lo hanno rintracciato e bloccato prima di condurlo presso il carcere di Sollicciano.

Carabinieri-Comando provinciale di Firenze

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO