Nasce la pallanuoto paralimpica: a Sesto Fiorentino il primo collegiale

0
287

Sedici entusiasti partecipanti, ragazzi e ragazze con disabilità fisica, hanno preso parte, domenica 11 novembre, al primo collegiale di pallanuoto paralimpica FINP in Toscana.

Il collegiale, fortemente voluto dal delegato regionale FINP, Federazione Italiana Nuoto Paralimpico, Antonio Venturi con la collaborazione dell’allenatore tecnico FINP Marco Passerini della Po.Ha.Fi., si è svolto alla Piscina Comunale di Sesto Fiorentino dalle 9 alle 12. I partecipanti – si legge in una nota stampa del Comitato Italiano Paralimpico – sono arrivati da tutta la regione, in rappresentanza di quasi tutte le realtà di nuoto paralimpico del territorio; a dar loro man forte anche 5 ragazzi normodotati della locale società ASD Sesto Sport e Associazionismo Sestese.

L’importanza dell’iniziativa, che sancisce la nascita della pallanuoto paralimpica sotto l’egida della Federazione competente nella nostra regione, è stata accompagnata da numerose autorità: Eugenio Giani, Presidente Consiglio Regionale Toscana e delegato CONI Firenze, Damiano Sforzi, vicesindaco di Sesto Fiorentino e referente sport dell’ANCI Toscana, il delegato del Comitato Italiano Paralimpico Gianluca Ghera, Andrea Nesti, Consigliere Regionale FIN (Federazione Italiana Nuoto) con delega alla pallanuoto, Andrea Bruschi, tecnico della Rari Nantes già campione di pallanuoto ,Annalisa Sabiozzi, vicepresidente UISP Firenze, il Consigliere Nazionale FINP Roberto Melissano, il Dott. Mario Migliolo, medico FINP Toscana. Lo staff tecnico, dando esecuzione al protocollo di intesa nazionale FIN-FINP, era composto da Giacomo Grassi, tecnico nazionale FIN, Valerio Caporali e Martina Pacini, tecnici e allenatori di ASD Sesto Sport, Mario Borsellini ed Eleonora Bologna, tecnici FINP. L’iniziativa è stata propedeutica alla nascita della squadra rappresentativa toscana, che sarà promossa dalla società Toscana Disabili Sport di Livorno.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO