Renzi trasloca e scrive a Gianassi: “Caro Gianni, oggi gli scatoloni li faccio io”

0
957

Matteo Renzi scrive una lettera durante il trasloco da presidente del Consiglio all’ex sindaco di Sesto Fiorentino e avversario politico Gianni Gianassi, mandando indietro con affetto una foto inviata dallo stesso ex primo cittadino al momento del suo trasloco. E’ Gianassi stesso a rendere nota la vicenda sul suo profilo Facebook:

Ieri una gradita sorpresa. Annunciata per telefono da un collaboratore del neo ministro Lotti mi viene recapitata una busta proveniente dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Oibó!

Aperta vi ho trovato il biglietto, che pubblico, dell’ancora Presidente Renzi. L’antefatto racconta che mettendo a posto le mie carte lasciando l’ufficio di sindaco nella primavera del 2014 spedissi all’allora già Presidente la foto allegata che lo ritraeva, a Sesto per le celebrazioni de 1 settembre 2005 come giovane Presidente della provincia. La reazione è stata di piacevole stupore. In tutta la confusione della crisi e le problematiche di un trasloco non per fine mandato Matteo ha avuto un pensiero gentile ed affettuoso verso uno che non gli ha fatto e né gli fa politicamente alcuno sconto. Sono e resto suo avversario politico. È a causa delle sue politiche che ho lasciato il partito che avevo fondato. Ma, come ho sempre sostenuto, franchezza e lealtà non incrineranno i rapporti fra le persone quanto subalternità e piaggeria.

Quindi caro Matteo: grazie per il pensiero e non potendo augurarti una nuova stagione di successi politici ti faccio i miei auguri perché tu possa trascorrere un felice Natale con i tuoi cari. E……ricordati: dagli amici mi guardi Iddio che ai nemici ci penso io”.

Il biglietto nella lettera allegata alla foto recita: “Caro Gianni, oggi gli scatoloni li faccio io. E te la rimando indietro! Con un abbraccio, Matteo. P.s. che cosa meravigliosa è la politica.”

Gonews

NESSUN COMMENTO