Scuola a Dietro Poggio, applicate penali per 126mila euro. Verso la risoluzione del contratto

0
161
Giusti
Foto ripresa dal profilo Facebook di Alberto Giusti

Lavori alla scuola a Dietro Poggio a Calenzano, si avvicina la risoluzione del contratto con l’appaltatore. L’avvio formale del procedimento, a seguito dell’ultimatum inviato nel mese di novembre, è partito dopo la notifica delle penali all’impresa da parte del Comune. La determina degli uffici tecnici comunali ha previsto l’applicazione della penalità massima, il 10% dell’importo dell’affidamento, pari a 126.361,31 euro.

Il cantiere della scuola era risultato fermo dalla seconda metà del mese di settembre scorso; dopo solleciti dell’Ente, l’impresa aveva comunicato di aver presentato al Tribunale domanda di ammissione al concordato preventivo.

Il vicesindaco Alberto Giusti, con delega ai Lavori pubblici, ha fatto il punto rispondendo a un’interrogazione in Consiglio comunale. “Appena risolto il contratto, rientreremo in possesso del cantiere, che ancora oggi è formalmente in carico alla ditta. A quel punto chiederemo formalmente alle aziende che avevano partecipato alla gara, risultate non aggiudicatarie, se sono ancora interessate. Se non lo saranno, dovrà essere indetta una nuova gara, per la quale stiamo già preparando con la Direzione lavori l’apposito capitolato comprensivo di aggiornamento prezzi. Per quanto riguarda il cantiere, abbiamo fatto insieme agli uffici e all’impresa la verifica dello stato di consistenza e, a una prima indagine da verificare in contraddittorio nelle prossime settimane, la situazione economica fra la ditta e il Comune potrebbe essere di sostanziale parità fra debiti e crediti. L’obiettivo è andare a nuova gara, se sarà necessaria, entro l’estate perché l’edificio sia pronto per l’anno scolastico 2024-2025”.

Comune di Calenzano

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO