Scuola e Coronavirus: interpellanza di Sinistra per Calenzano-Per la mia Città

0
55
Sinistra per Calenzano-Coronavirus

Durante il Consiglio comunale di giovedì prossimo, il Gruppo consiliare “Sinistra per Calenzano – Per la mia Città” presenterà un’interpellanza sulla riorganizzazione dei servizi scolastici alla luce dell’aumento nel numero di contagi da nuovo coronavirus registrati nel nostro territorio.

Infatti, da quanto riferito dal comunicato stampa comunale dello scorso 20 ottobre, i casi di contagio che hanno coinvolto la popolazione scolastica hanno determinato la necessità di adottare misure di quarantena già per due classi, e che altre misure per alunni e insegnanti risultati positivi sono in fase di definizione da parte dell’azienda sanitaria.

Il peggioramento della situazione determina uno stato generale di incertezza e preoccupazione per i genitori, gli studenti, il personale della scuola e in generale per tutti coloro che collaborano a vario titolo alle attività ed ai servizi connessi alle attività scolastiche.

Stando a quanto dichiarato dall’Assessore nel comunicato, le risposte non sempre tempestive del servizio sanitario all’accertamento dei casi di contagio, per i ritardi nell’effettuazione dei tamponi e nell’assunzione delle conseguenti misure di prevenzione, determinano una condizione di incertezza che allo stato attuale è affrontato informando direttamente le famiglie delle classi dove si sono presentati i casi, dando indicazione in via precauzionale di tenere i figli a casa.

Inoltre, il ritardo nella nomina dei supplenti per gli insegnati risultati positivi non consente di far partire neppure la didattica a distanza per gli alunni delle classi coinvolte, determinando un ulteriore danno per la continuità formativa degli alunni stessi.

In queste condizioni, l’attività didattica in presenza rischia di essere progressivamente compromessa, pertanto si rende necessario una ulteriore verifica sulle opportunità di riorganizzazione degli spazi, di ridefinizione degli orari e delle attività che consenta di prevenire od ovviare a tale prevedibile scenario.

Con il crescere dei contagi si rende probabilmente necessaria anche una verifica delle modalità di erogazione dei servizi, come ad esempio il trasporto scolastico o il piedibus, al fine di limitare il più possibile la promiscuità fra alunni di classi diverse; ulteriori criticità possono derivare dall’uso delle palestre in promiscuità fra scuola ed associazioni sportive dilettantistiche, in quanto le attività di sanificazione per tali spazi sono particolarmente compresse per il fitto calendario di utilizzo.

“Sinistra per Calenzano – Per la mia Città” ritiene dunque necessario un aggiornamento del quadro complessivo della situazione, al fine di assumere tutte quelle misure necessarie per garantire la continuità della didattica in presenza, assumendo eventualmente ulteriore misure precauzionali che consentano di migliorare il distanziamento e di prevenire le possibilità di contagio rispetto a quanto definito di comune accordo fra Amministrazione comunale e Istituto Comprensivo nei mesi scorsi, quando la situazione epidemiologica era del tutto diversa.

Si chiede pertanto al Sindaco e all’Assessore alla Pubblica Istruzione di aggiornare il Consiglio comunale, a 45 giorni della ripartenza dell’anno scolastico, sulla situazione delle attività didattiche nel nostro comune e dei servizi ad esse complementari, e di valutare l’opportunità di una riconsiderazione delle misure organizzative e funzionali adottate su scala locale, in funzione dei nuovi e più preoccupanti scenari del contagio.

Sinistra per Calenzano-Per la mia Città

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO