Sesto Fiorentino piange la scomparsa di Sergio Gianclaudio Cerreti

0
721
lutto_2

Addio a Sergio Gianclaudio Cerreti. Nato a Parigi nel 1973, architetto, dirigente del Comune di Fiesole e della Regione Toscana, a Sesto ha ricoperto il ruolo di Consigliere della Circoscrizione “Colonnata Camporella” e di Presidente della stessa fino al 1990.

E’ stato anche scrittore. Tra i suoi libri dedicati a Sesto Fiorentino ricordiamo “Il tramway di Sesto“, “Frammenti Sestesi” e “La Ginori per Sesto. Sesto per la Ginori“.

L’associazione A Sesto Acuto lo ricorda così:

“Nell’apprendere della scomparsa di Sergio Gianclaudio Cerreti, l’Associazione Culturale A Sesto Acuto si rende unita con profondo cordoglio al dolore dei familiari. Ricordiamo l’Architetto sestese come un uomo colto, ricco di passione civica, attento a evocare e tramandare la memoria della nostra città, contribuendo a preservare l’identità delle nostre radici civiche e sociali.
Sempre curioso e pronto a coinvolgersi in iniziative che avessero a cuore l’esperienza vissuta di una comunità, è stato un riferimento culturale per più di una generazione di professionisti, rimanendo puntuale fino all’ultimo dei suoi giorni con la collaborazione all’edificazione di una coscienza di popolo, pubblicando vicende e racconti della nostra storia, con rubrica fissa anche sul nostro trimestrale. È una grave perdita per il paese di Sesto Fiorentino, ci rimane in eredità la sua imperitura memoria di uomo vivo. Ciao e grazie Gianclaudio“.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO