Osmannoro: scoperto negozio etnico che vendeva anche farmaci

0
274
Auto dei carabinieri

Scoperto – scrive l’agenzia di stampa AdnKronos – un negozio etnico che vendeva anche farmaci durante un blitz dei carabinieri della compagnia di Signa a Sesto Fiorentino, in località Osmannoro. L’ispezione si è conclusa con la denuncia di tre cittadini cinesi sorpresi, rispettivamente, ad importare, distribuire e vendere al dettaglio farmaci senza averne le qualifiche di legge ed alimenti di illegale provenienza extra Ue.

Il titolare del punto vendita, un supermercato etnico, è stato anche sanzionato perchè ha impiegato personale sprovvisto di contratto di lavoro con contestuale sospensione dell’attività commerciale.

Durante i controlli dei capannoni all’Osmannoro, i militari hanno ispezionato anche una ditta di pelletteria. E’ stato sequestrato un locale adibito a mensa e comminata una sanzione di 3.000 euro al titolare.

I militari hanno riscontrato gravi carenze igienico-sanitarie oltre all’assenza dei più elementari requisiti strutturale. Infine i carabinieri hanno controllato uno stabile industriale, in apparente stato di abbandono e senza corrente elettrica, all’interno del quale hanno però trovato un vero e proprio dormitorio.

Con il supporto della polizia municipale di Sesto Fiorentino e del personale dell’Asl zona Firenze Nord Ovest, hanno accertato che l’immobile era stato suddiviso in vere e proprie camera da letto ognuna occupata da cittadini cinesi in regola con il permesso di soggiorno.

Sono in corso gli accertamenti catastali e tributari per risalire alla natura della locazione e determinare le eventuali sanzioni amministrative e penali.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO