Si rafforza il percorso per la sede della “Racchetta”

0
512
racchetta 4 2
Da sinistra: Jacopo Madau e Gianni Panunzi

Venerdì 14 ottobre i volontari della sezione della Racchetta di Sesto Fiorentino si sono ritrovati, presso la sede dell’Auser Nuova Zambra, per una cena conviviale in occasione del termine delle attività estive.

Alla presenza dell’assessore Jacopo Madau, del direttivo della Racchetta Centrale – tra cui il vicepresidente Simone Innocenti, i delegati Filippo Grifoni e Riccardo Gaetani –, del vicepresidente della Croce Viola di Sesto, Andrea Pettini, e dei presidenti di altre Associazioni del territorio, è stata confermata la forte volontà di continuare e soprattutto concretizzare il percorso per trovare una Sede funzionale ai tanti volontari che, ormai da decenni, sono costretti a muoversi tra vari spazi che si trovano sparsi sul territorio comunale.

racchetta 2

È di pochi giorni fa l’incontro tra il presidente generale della Racchetta, Michela Borsò, il vice presidente Simone Innocenti, il responsabile della Sezione sestese Gianni Panunzi, il referente di Sezione per la logistica Antonio Macinati e il sindaco Lorenzo Falchi per confrontarsi appunto sulla necessità di una sede per gli oltre 150 volontari, utilizzando lo strumento del Piano Operativo Comunale ancora aperto.
Dal momento che anche la Croce Viola sta cercando una sede operativa di proprietà, e vista la già proficua collaborazione tra le due associazioni per la gestione dell’Hub Vaccinale a Sesto, nel caso di uno spazio idoneo La Racchetta è disponibile a intraprendere congiuntamente un percorso logistico che soddisfi ambedue le realtà.

Durante la serata sono state sommariamente illustrate le tante attività della Racchetta di Sesto: Antincedio Boschivo, Protezione Civile, iniziative sociali e ambientali, con oltre 800 uscite per esigenze sul territorio comunale e non solo.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO