Vertenza Cavalli: l’azienda conferma la chiusura della sede di Sesto

0
387
Vertenza Roberto Cavalli
Foto ripresa dalla pagina Facebook della Cgil Firenze

Vertenza Roberto Cavalli: questo pomeriggio, nell’incontro tra azienda e sindacati nella sede di Confindustria a Firenze, le parti hanno ribadito le proprie posizioni. La prima non recede dall’intenzione di chiudere la sede fiorentina per portare tutto il personale in quella milanese, Femca Cisl e Filctem Cgil restano fermamente contrarie e nell’incontro hanno imposto il tema dell’impatto sociale della chiusura della fabbrica di Sesto Fiorentino, lanciando l’allarme: “Daremo battaglia per tutelare in qualsiasi modo i lavoratori e le lavoratrici”.

Il 9 giugno è prevista un’assemblea dei lavoratori per valutare la situazione, l’11 giugno azienda e sindacati si rivedranno (ore 14:30, sempre nella sede di Confindustria a Firenze).

I lavoratori e le lavoratrici, in concomitanza dell’incontro tra azienda e sindacati, hanno fatto un presidio in piazza Bambini di Beslan ribadendo il “no” alla chisusura della fabbrica di Sesto Fiorentino e al trasferimento dei 170 dipendenti a Milano.

Cavalli, la rabbia dei lavoratori in presidio a Firenze

🎤 “Si tratta di uno storico #brand fiorentino, vergognosa la chiusura della sede di Sesto in piena #pandemia #Covid19”🎤 “Come pensano che uno possa facilmente lasciare casa e famiglia per trasferirsi a #Milano? Sono #licenziamenti mascherati”🎥 Vertenza #RobertoCavalli, i lavoratori in presidio a #Firenze. La Filctem Cgil Firenze vede l’azienda e su #ToscanaLavoro lancia l’#allarme sull’impatto sociale: “Daremo #battaglia”Filctem-Cgil Nazionale

Publiée par CgilToscana sur Mercredi 3 juin 2020

LEGGI ANCHE:

Vertenza Cavalli: Falchi al presidio con i lavoratori

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO