Viaggio nei campi Saharawi: Campi Bisenzio rafforza il gemellaggio

0
57
Simbolo del Comune di Campi Bisenzio

Cosa spinge gli uomini ad aiutarsi fra loro?“. Inizia così la riflessione di Samuele Gobbo, originario del Veneto e studente di Medicina e Chirurgia dell’Università di Tor Vergata, che ha partecipato all’esperienza di Turismo solidale di “Città Visibili” nel 2018. Nel prossimo viaggio verso il deserto algerino, saranno 15 i giovani studenti, su un totale di 34 persone, che accompagneranno i volontari di Città Visibili per offrire aiuto e cooperazione al Popolo Saharawi. In occasione della 19° edizione del  Sahara Marathon, un evento sportivo di fama internazionale, saranno presenti oltre 500 partecipanti di 23 nazioni; e Campi Bisenzio, insieme all’associazione Ban Slout Larbi, sarà tra questi. Campi Bisenzio è gemellata con Bir Lehlu, un villaggio di tende, nella Repubblica Araba Democratica Saharawi dal 28 gennaio 1993 e ogni anno dà il suo contributo per aiutare il Popolo Saharawi.

I campi profughi del Saharawi rappresentano l’immagine di un popolo i cui diritti ancora oggi sono dimenticati. Sono situati vicino a Tindouf, a poca distanza dal Sahara Occidentale e dalla Mauritania, in un’oasi di confine dove vivono i Saharawi da oltre 42 anni come rifugiati in attesa di vedere riconosciuto il diritto di essere Nazione dopo la fine del colonialismo in Africa.

Di seguito le attività in programma:

1) CONSEGNA DI 140 kg DI MEDICINALI – Raccolti dal Centro Missionario Medicinali Onlus di Firenze e da privati.

2) ADOZIONI A DISTANZA – Nel 2016 è stato firmato un protocollo d’intesa tra il Ministero della gioventù del Saharawi e le associazioni italiane “Città Visibili” e “Gli Amici del Lago – onlus”, per attivare un progetto di adozioni a distanza di minori a sostegno di famigli e in difficoltà. Questo progetto, denominato “Semi di naso rosso nel deserto”, è totalmente finanziato dalle donazioni dei cittadini che entrano in contatto con i cooperanti. Attualmente, le adozioni attive distribuite su tutto territorio nazionale, sono circa 190 e il viaggio costituisce l’occasione per incentivare l’attivazione di nuove adozioni.

3) FESTEGGIAMENTI DEL 43° ANNIVERSARIO DELLA REPUBBLICA E INCONTRO COL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ARABA DEMOCRATICA DEL SAHARAWI FISSATI PER IL 27 FEBBRAIO – La proclamazione della Repubblica araba democratica del Saharawi avvenne nel 1976 a Bir Lehlu, capitale del Sahara Occidentale. I festeggiamenti quest’annno avverranno nei campi profughi a Farsia, gemellata con il Comune di Calenzano. Oltre alle donazioni per i sostegni a distanza, Città Visibili consegnerà 500 euro al Ministero dello Sport e della Gioventù per la ristrutturazione dei dispensari e di una sala multifunzionale insieme alla Pubblica Assistenza di Campi Bisenzio e alla Società di Benessere Popolare.

Inoltre saranno consegnate le lettere dei bambini riferite al progetto Global Friends.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO