24 candidati: presentata la “Lista Emiliano Fossi Sindaco”

0
1618

Sono ventiquattro i candidati della “Lista Emiliano Fossi Sindaco” alle elezioni amministrative di Campi Bisenzio in programma domenica 10 giugno. 12 le donne, altrettanti gli uomini.

Tra i candidati c’è chi già ricopre incarichi in politica. E’ il caso di Francesco Ballerini, capogruppo uscente di “Fossi Sindaco”, di Eleonora Ciambellotti, assessore alla “Città Open”, e dei consiglieri Giovanni Landi, Paolo Staltari, Rosa Chieffo e Alessandro Consigli.

Focalizzandosi sulle quote rosa, le altre donne in lista, oltre alle due sopra citate, sono: Melania Vaiani, ingegnere, ex campionessa italiana di giovelotto, Inga Bolognese, barista, impegnata in un gruppo di genitori a sostegno della scuola, Antonella Greco, direttrice della farmacia dell’Indicatore, Alessandra Milo della onlus che si occupa di bambini disabili di cui ha fatto nascere la filiale campigiana, Francesca Manetti, istruttrice sportiva, Giusi Cilberto, volontaria della Misericordia, Diletta Papini, insegnante, Panaiula Gallazzi, ex insegnante, adesso nel Gruppo educativo territoriale dell’Associazione Effedibi, Ester Artese, albergatrice, e Giorgia Salvatori, adetta per il Comune di Campi dei processi partecipativi.

Nella lista tanti candidati con esperienza nel volontariato: Andrea Stefanini, tecnico informatico, membro del comitato “Mammoli” degli abitanti di Sant’Angelo a Lecore, Ruggero Borri dell’associazione Scout laica, Massimo Cerbai, agente assicurativo, consigliere di Confconsumatori, presidente della gruppo donatori Frates della Misericordia, referente del Movimento Shalom e vicepresidente della Consulta volontariato della Città Metropolitana, e Piero Sparacino, volontario al “Porto delle Storie”.

Grande attenzione Fossi ha voluto rivolgere anche al mondo delle professioni. Nella lista, infatti, troviamo il geometra Rocco Tammaro, il commerciante Alberto Piras, l’istruttore sportivo Massimiliano Fiaschi e l’imprenditore sportivo Gianluca Torresi.

E’ un momento di gioia, il blu e l’arancio sintetizzano la voglia di cambiamento. E’ una lista che strappa il sorriso, composta da persone con vitalità, forza e attaccamento alla nostra comunità – ha detto il sindaco Emiliano Fossi -. Ricalca, nella sua composizione, quello che noi vogliamo fare se i camppigiani dovessero darci ancora fiducia. La lista vuole rappresentare la città nelle sue varie sfumature. Stiamo costruendo una piattaforma civica con due aspetti principali: prima di tutto il programma elettorale che stiamo costruendo con la città grazie all’Officina delle Idee. In secondo luogo poi le liste che rappresetano la nostra comunità. Questa prima lista è varia su tanti aspetti, ma ciò che conta è che parli alla città, è una lista fresca, gioiosa, che vuol fare il bene di Campi. Parleremo solamente di come migliorare la città, non parleremo mai male degli altri in campagna elettorale. Ci interessa fare del bene alla politica e al nostro paese. Sono sicuro che sarà una bella campagna elettorale. I prossimi cinque anni saranno fondamentali, mentre negli ultimi cinque Campi ha rialzato la testa. Abbiamo risanato la situazione economica del Comune e posto basi solide all’amministrazione. Oggi ci sono le condizioni affinché i semi piantati in questo tempo germoglino. Campi ha tante potenzialità che, però, sono state sfrutatte solo in parte. Vogliamo proporre un giusto mix tra esperienza e novità“.

Ho collaborato con Emiliano già dai tempi delle primarie. Essendo della società civile si capiscono meglio le esigenze dalla popolazione. Per me è naturale dare il mio apporto. Dopo 25 anni di volontariato, passo dall’altra arte. Sono onorato di far parte di questa squadra, siamo belli e bravi“, ha spiegato Massimo Cerbai, uno dei debuttanti candidati.

STEFANO NICCOLI

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO