Aeroporto, Nardella: “Spero che la politica non entri più di tanto nel lavoro della Conferenza dei Servizi”

0
304
ANSA/ALESSANDRO DI MEO

Oggi il sindaco di Firenze, Dario Nardella, – insieme a Gabriele Toccafondi di Civica Popolare – ha partecipato a una iniziativa sull’ampliamento dell’aeroporto di Peretola nel giardino di San Piero a Quaracchi.

A margine il primo cittadino ha dichiarato (fonte: ItalPress):

“E’ bene rendersi conto cosa significa avere ogni giorno, dalle 6 del mattino alle 11.30 di sera, aerei che volano a pochi decine di metri di altezza dalla propria testa. Per circa duemila persone il rumore tocca 65 decibel, è un livello insopportabile. I cittadini ci chiedono da anni delle risposte, adesso siamo vicini a darle. Dobbiamo fare di tutto per arrivare al compimento del progetto della nuova pista, il cui impatto sarà incredibilmente inferiore. Per quanto riguarda l’esposizione si passa da duemila persone esposte a soltanto settanta. Per quello che concerne, invece, il rumore medio si azzera l’impatto su tutta l’area metropolitana. 

La Conferenza dei Servizi? Mi auguro che la politica non entri più di tanto nel lavoro della commissione che deve dare il via libera sulla base di aspetti tecnici. Abbiamo già avuto la Valutazione d’Impatto Ambientale, c’è già un Osservatorio che sta lavorando sull’ottemperanza di tutte le prescrizioni a salvaguardia dell’ambiente e del paesaggio e, infine, c’è una Conferenza dei Servizi dove si siedono tutte le istituzioni e i soggetti tecnici per esprimere, ripeto, un parere tecnico. I fiorentini hanno il diritto di decidere del futuro della loro città. Non può essere una signora da Cascina (Susanna Ceccardi, commissario della Lega in Toscana, ndr) o un ministro che sta a Roma a decidere il futuro della nostra città”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO