Aeroporto, Giuntini (SI): “Salvini in soccorso di Renzi e Carrai”

0
279
Federico-Giuntini

Dopo le dichiarazioni del capogruppo della Lega in Palazzo Vecchio, Federico Bussolin, e del segretario della Lega Firenze, Barbara Nannucci, in merito ai finanziamenti per lo sviluppo dell’aeroporto di Firenze inseriti nel decreto mille proroghe arriva la replica del segretario del circolo Sinistra Italiana di Sesto Fiorentino, Federico Giuntini:

 

Salvini corre in aiuto a Renzi e Carrai e mette sul piatto 50 milioni di euro pubblici per la nuova pista dell’aeroporto di Firenze nel decreto Milleproroghe.

Dopo il Ponte sullo Stretto, il ministro dei trasporti si conferma uno specialista in opere inutili da inserire tra le priorità da realizzare a spese di tutti i cittadini, mentre continuano tagli a sanità, istruzione e welfare. Non ci sorprende che ad avanzare la richiesta sia stato proprio Renzi, ormai perfettamente a suo agio con la destra al governo e sempre ben disposto quando si tratta di curare gli interessi di pochi a danno di quelli di molti, che si tratti di qualche sceicco o di Marco Carrai, una figura che a Firenze conosciamo bene.

Chissà cosa racconteranno adesso gli epigoni locali della Lega, da sempre balbuzienti quando si tratta di aeroporto, in merito al quale sono ormai tre anni che aspettiamo di conoscere la posizione della destra sestese.

La Toscana e tutto il nostro territorio hanno bisogno di aprire una discussione seria sul futuro e sullo sviluppo, mettendo al centro scelte in discontinuità con il passato e puntando su innovazione, transizione ecologica, lavoro. Da troppo tempo il dibattito è sequestrato dai soliti noti che a tutto pensano, fuorché agli interessi della comunità, privilegiando quelli dell’iniziativa privata e lucrosa, magari, però utilizzando denaro pubblico: non possiamo permettere che questo accada più.

Federico Giuntini segretario del circolo di Sinistra Italiana Sesto Fiorentino

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO