Aeroporto, sì del Consiglio metropolitano al Masterplan. Voto contrario di Art 1-MDP

0
130

Scalo di Peretola, il Consiglio della Città Metropolitana di Firenze ha detto sì alla variazione del Piano territoriale di coordinamento per recepire il Master Plan dell’aeroporto Amerigo Vespucci.con il voto contrario di Art 1.

Per Alessio Biagioli, consigliere metropolitano di Articolo 1 – Mdp e Sindaco di Calenzano, “al di là degli aspetti formali, su un’opera di questa portata, sette enti locali si sono opposti per evidenziare un insufficiente ascolto del territorio a fronte di problemi sensibili rimasti irrisolti: si è arrivati ad una Valutazione di impatto ambientale caratterizzata da una serie di se e di ma, ma la Via andrebbe fatta sui dati certi e non presupponendo atti successivi.

Si dice – continua Biagioli che coloro che subiranno l’impatto ambientale in futuro saranno meno degli attuali: in nessuna procedura rigorosa questa modalità sarebbe consentita. L’aeroporto di Firenze da anni rappresenta una sorta di principio ordinatore urbanistico che ha creato più problemi che benefici sotto molti punti di vista. Una nuova infrastruttura, monodirezionale come la vecchia manterrà gli stessi limiti operativi devastando un territorio dove esistonocittadini imprese e lavoratori, università con studenti e docenti”. 

Aggiunge Stefania Collesei, consigliera metropolitana di Mdp: “Esprimo netta contrarietà a questo masterplan: non appartengo – spiega – alla schiera di quelli che sanno dire solo no, favorevole come sono alla tramvia e all’alta velocità, ma sono convintissima che questa infrastruttura porti più danni che benefici. Prendiamo l’inquinamento atmosferico: c’era una Valutazione di impatto sanitario che raccomandava di non sviluppare l’aeroporto. Nella zona di Novoli, a Peretola e a nord ovest di Firenze ci sarà col nuovo scalo un incremento del traffico. Solo su viale Guidoni il traffico aumenterà del 40 per cento, una situazione da bollino rosso permanente. Siamo in grado di collegare Firenze con Dubai, ma non Sesto Fiorentino con l’Osmannoro“.

Città Metropolitana di Firenze

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO