Calenzano, Baratti (FI): “Ancora molte criticità nelle scuole”

0
77
dav

Si è concluso il consueto tour effettuato dal consigliere azzurro Daniele Baratti per valutare le condizioni degli edifici scolastici. Le scuole, purtroppo, ad oggi, presentano problematiche strutturali e/o inadeguatezze dei luoghi: quasi tutti gli edifici necessitano di un intervento murario.

Le uniche a raggiungere la sufficienza sono la Malaguzzi e la Marchesi anche se in ogni aula di quest’ultima sono assenti le cartine indicanti le uscite di emergenza e si rilevano porte rovinate e/o chiuse con lo scotch (così come nella Arrigo da Settimello).

In generale nelle scuole vi sono, come già detto, evidenti distaccamenti dell’intonaco, scatole di corrente non adeguatamente protette, pavimentazioni esterne sconnesse, finestre che non si chiudono, perdite di acqua dal soffitto come nel caso della Rodari o della Collodi, assenza ormai “storica” della rampa per disabili alla Don Milani e porte di emergenza “resistenti” ad aprirsi.

Un capitolo a parte meritano le scuole Munari e Martinez: le due strutture non sono adeguate per ospitare gli alunni. Nella prima di fatto un’aula viene adibita a “sala mensa” per poi tornare ad essere velocemente una aula per l’insegnamento. Il montascale per disabili risulta non funzionante da mesi e le porte delle aule al piano terra non hanno il maniglione antipanico. Scuola che in futuro sarà chiusa ma, al momento, non abbiamo certezze su quando sarà disponibile l’edificio nuovo.

Anche Villa Martinez risulta una struttura non adeguata all’uso scolastico. Alcune porte delle aule site al piano terra sono sprovviste del maniglione antipanico; le persiane necessitano di essere sostituire in quanto danneggiate.

In caso di emergenza l’evacuazione dall’aula mensa risulta difficoltosa in quanto da Luglio 2017 la porta tagliafuoco risulta bloccata. Come più volte asserito, ribadisco che detta scuola ha un alto indice di vulnerabilità sismica (75%). Verò che una nuova scuola sostituirà detta struttura, ma il ritardo è davvero ingiustificato. La pagella con i relativi dettagli per ogni scuola sarà distribuita prossimamente. Intanto ecco i voti:

Munari 4; Arrigo da Settimello 5,5; Anna Frank 5,5; Marchesi 6-; Malaguzzi 6+; Don Milani 4,5; Rodari 5; Collodi 5,5; Martinez 4.

Un ringraziamento speciale, invece, al personale docente e i custodi per la pulizia di tutti i plessi e per il cuore e l’impegno che mettono ogni giorno nel portare avanti l’attività scolastica.

In merito al tour effettuato dal consigliere Baratti interviene anche Claudiu Stanasel, Responsabile Regionale di Forza Italia Giovani Toscana per il Settore scuole.

Le scuole toscane sono di recente costruzione rispetto alla media nazionale ma nonostante ciò le loro condizioni non solo delle migliori per via di scarsa manutenzione e messa in sicurezza. La falsa riforma delle province voluta dal Partito Democratico nel 2014, che ha fortemente indebolito questi enti pur lasciando loro la competenza in materia di edilizia scolastica, ha portato negli ultimi anni risultati disastrosi anche qui in Toscana con situazioni critiche in tutta la regione. L’iniziativa del consigliere Baratti è l’ennesima testimonianza dell’importanza che noi di Forza Italia rivolgiamo da sempre ai giovani e alla scuola. Colgo l’occasione per ringraziarlo e per annunciare che allargheremo questa iniziativa a molti altri comuni toscani. Credo fortemente che dar voce ai ragazzi che ogni giorno si trovano a dover passare buona parte del loro tempo in edifici rischiosi e pericolanti sia un compito essenziale per una politica concreta e decisa che guarda al domani.” – le parole di Claudiu Stanasel, Responsabile Regionale Settore Scuole di Forza Italia Giovani – Toscana .

Daniele Baratti – consigliere comunale per Forza Italia a Calenzano

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO