Calenzano: il Consiglio comunale approva il Piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche

0
23
Comune di Calenzano

È stato approvato all’unanimità oggi (martedì 7 maggio 2024) in Consiglio comunale a Calenzano il Piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche e sensoriali. Il Piano ha l’obiettivo di rendere la città più inclusiva e di incoraggiare la fruizione in autonomia e sicurezza degli spazi comuni e pubblici superando barriere fisiche, cognitive, sensoriali e percettive.

Per poter redigere il Piano, è stata realizzata una pianificazione coordinata e strutturata che ha coinvolto tutti gli uffici tecnici. Per questo, nel redigere il Piano, sono stati individuati dei “percorsi pilota”, prendendo in considerazione le strade più utilizzate, sia nel capoluogo che nelle frazioni. In queste aree sono stati analizzati gli attraversamenti pedonali, le aree verdi, le fermate dei mezzi pubblici, gli edifici pubblici e gli edifici privati che erogano servizi pubblici.

Nell’elaborare il Piano, il Comune si è avvalso della collaborazione di BB spa, impresa con sede a Calenzano e riconosciuta per l’attenzione al lavoro delle persone con disabilità: l’Ente e l’azienda hanno firmato un protocollo d’intesa per progetti di abbattimento delle barriere architettoniche, secondo i principi generali di accessibilità, adattabilità e visibilità, previsti dalla normativa. Un particolare ringraziamento è stato rivolto in Consiglio comunale alle dipendenti di BB che hanno accompagnato i tecnici comunali anche in alcuni sopralluoghi e hanno partecipato agli incontri aperti alla cittadinanza per accogliere osservazioni e suggerimenti.

Sono stati individuati vari ostacoli a una mobilità inclusiva e contemporaneamente sono state ipotizzate alcune soluzioni, alcune delle quali sono state messe in atto durante i lavori già in programmazione. Grazie all’esperienza maturata durante la redazione del Piano sono stati effettuati acquisti di arredi urbani più inclusivi, come tavoli da picnic idonei alla piena fruizione anche da parte di chi si muove con una carrozzina. Tra le ipotesi individuate in fase di sopralluogo ci sono elementi di segnaletica per l’accessibilità degli spazi pubblici che aiutino a individuare i percorsi più brevi per chi ha disabilità motorie e sensoriali.

Il Piano si compone di oltre 300 schede riguardanti ciascuna uno specifico luogo pubblico o di pubblica utilità, prospettando interventi su come rendere pienamente accessibili i luoghi, quantificandone anche l’impegno economico. Sarà così possibile nei prossimi bilanci dell’Ente inserire somme specifiche destinate al progressivo abbattimento delle barriere architettoniche. Si va dagli attraversamenti pedonali rialzati, alcuni già in corso di realizzazione come nel caso di Carraia, alla realizzazione di rampe di raccordo tra marciapiedi e strade, all’ampliamento dei marciapiedi in corrispondenza di alcune fermate del bus, alla posa in opera di percorsi tattili plantari integrati, passando dalla demolizione e ricostruzione di rampe o camminamenti di accesso ad alcuni spazi verdi e strutture.

Comune di Calenzano

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO