Calenzano: presentazione del libro “Un morto ogni tanto”

0
46
TuttoSesto

Un morto ogni tanto”. È il titolo del libro di Paolo Borrometi, giornalista minacciato dalla mafia per le sue inchieste sugli intrecci con l’economia e la politica, che sarà presentato a Calenzano venerdì 11 gennaio.

 

L’incontro si terrà alle 17.30 nella sala convegni del palazzo degli uffici comunali in piazza Gramsci 11. Oltre all’autore, sarà presente il Sindaco Alessio Biagioli e Ornella Rosolino della Fondazione Antonino Caponnetto. M

Il titolo del libro prende spunto da un’intercettazione, nella quale Cosa Nostra minaccia di morte Borrometi: «Ogni tanto un murticeddu, vedi che serve! Per dare una calmata a tutti!». Questo non ferma Paolo Borrometi, che sul suo sito indipendente La Spia.it denuncia ormai da anni gli intrecci tra mafia e politica e gli affari sporchi che fioriscono all’ombra di quelli legali.

Dallo sfruttamento e dalla violenza che si nascondono dietro la filiera del pomodorino Pachino Igpalla compravendita di voti, dal traffico di armi e droga alle guerre tra i clan per il controllo del territorio. Il tutto filtrato dallo sguardo, coraggioso e consapevole, di un giornalista in prima linea,costretto a una vita sotto scorta: alla prima aggressione, che lo ha lasciato menomato, sono seguite intimidazioni, minacce, il furto di documenti importantissimi per il suo lavoro, sino alla recente scoperta di un attentato che avrebbe dovuto far saltare in aria lui e la sua scorta.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO