Campi: cane maltrattato, il pm dispone il sequestro preventivo

0
515
Foto tratta da ww.cani.com

Il Pm ha disposto il sequestro preventivo di un cane per evitare che continuasse a subite sevizie. Si tratta di un esemplare di bouledogue francese, formalmente intestato a un algerino residente in Campania, ma di fatto di proprietà di un 32enne residente a Campi Bisenzio, ora indagato per maltrattamenti di animali.

Secondo quanto riportato dalle guardie zoofile dell’enea, il cane sarebbe stato sottoposto a intervento chirurgico per asportare un microchip non ufficiale e non riconosciuto dalla Asl, sottoponendolo a un taglio sul collo prima di inoculargli con una siringa un secondo microchip. L’uomo, inoltre, avrebbe sottoposto l’animale al taglio della coda, pratica illegale in Italia dal 2011.

Le indagini sono scattate a seguito dell’esposto presentato alla polizia municipale da un cittadino, che segnalava la presenza di cani tenuti in modo non adeguato presso una manifattura di borse gestita dal 32enne a Campi Bisenzio.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO