Campi, dal 16 al 18 novembre il Festival dell’Economia Civile

0
16

Ideare un pranzo con gli scarti alimentari, riqualificare gli spazi di una fabbrica ormai dismessa, promuovere i progetti dei giovani e far loro strada nelle imprese, condividere utensili per ristrutturare casa in cambio di volontariato civico. Sono alcune delle buone pratiche che rimbalzeranno tra uno stand e l’altro della seconda edizione del Festival dell’Economia Civile di Campi Bisenzio, promosso dal Comune di Campi, Legambiente, Scuola di Economia Civile e Anci Toscana, con il patrocinio della Regione Toscana e della Città Metropolitana di Firenze, dal 16 al 18 novembre.

Da tempo con il progetto CollaboraToscana, di cui presenteremo il libro bianco il 7 dicembre, stiamo seguendo lo sviluppo della cosiddetta economia collaborativa e partecipata, ulteriore sviluppo della sharing economy – sottolinea l’assessore alla presidenza e alla partecipazione della Toscana, Vittorio Bugli – Dalla cooperative di comunità ad associazioni e cittadini che si organizzano, dal carpooling di paese alla presa in carico di parchi o spazi pubblici, siamo infatti convinti che forme di economia e governance basate sulla cogestione e sulla coproduzione possono aiutare lo sviluppo dei territori e costituire una risposta che rigenera le comunità locali con esperienze che hanno buoni effetti economici ma anche sociali“.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO