Campi, ecco il terzo “Mastro Cicciaio”. Donati 500 euro agli istituti comprensivi

0
534

Per gli amanti della carne, i giorni da segnarsi sul calendario sono venerdì 25, sabato 26 e domenica 27 maggio. In quel fine settimana a Campi Bisenzio si terrà la terza edizione del Mastro Cicciaio, gara di barbecue promossa dall’associazione sportiva Amatori Lanciotto.

La location è ancora un punto interrogativo, ma la scelta ricadrà sul parco Iqbal o su Villa Montalvo, sede della festa dell’anno scorso. Ne sapremo di più nei prossimi giorni.

Un evento all’insegna del divertimento, ma anche della solidarietà. In occasione della seconda edizione gli Amatori Lanciotto hanno, infatti, donato i fondi raccolti agli istituti La Pira, Montalcini e Margherita Hack (500 euro ciascuno).

“Mi è stato chiesto di contattare le scuole perché gli Amatori Lanciotto volevano donare il raccolto dell’ultima edizione agli istituti di Campi – ha esordito il vicesindaco Monica Roso. Il nostro Comune è ricco di varie associazioni, negli ultimi anni è diventato sempre più collaborativo e questa collaborazione si riversa verso le scuole del territorio“.

Abbiamo pensato di distribuire in parti uguali i fondi ai tre istituti comprensivi. Siamo work in progress sulla location e sulle collaborazioni per le donazioni – ha aggiunto Cerrato Argentino, ideatore del Mastro Cicciaio e tesserato per gli Amatori Lanciotto -. La giuria sarà composta dai macellai storici di Campi e in finale ci sarà anche il sindaco Emiliano Fossi. La carne è di macelleria, vogliamo valorizzare la bottega, è eliminata la grande distribuzione“.

Speriamo di donare ancora di più quest’anno – ha detto Leonardo Pezzella, segretario degli Amatori Lanciotto -. Abbiamo quattro squadre di calcio che militano nel campionato amatoriale Aics. Siamo l’unica società con quattro formazioni. La nostra prerogativa è stare bene insieme, cercando di conquistare anche buoni risultati che, però, quest’anno latitano (ride, ndr).

Quando la scuola riceve doni è sempre un’occasione importante. Utilizzeremo il contributo per alcune emergenze: una di queste è il parco macchine informatiche. Gli invalsi ci hanno messo a dura prova“, le parole di Antonella Marzocchi dell’istituto Montalcini. Anche i dirigenti dell’Istituto Margherita Hack utilizzeranno i fondi per gli invalsi.

Abbiamo pensato di utilizzare il dono per il rifacimento del pavimento dell’aula multisensoriale. Metteremo una pavimentazione in linoleum“, ha concluso Silvia Santoni dell’istituto La Pira.

STEFANO NICCOLI

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO