Campi, Gandola (FI): “Lampioni non funzionanti in piazza Otto Marzo”

0
70

Sono oltre otto i lampioni non funzionanti in Piazza Otto Marzo, con il risultato che la parte finale del giardino lato Via Ombrone risulta completamente al buio. E poi l’amministrazione comunale si chiede come mai non resista, senza essere danneggiato, il canestro presente?

L’amministrazione comunale guardi la trave, non la pagliuzza.

Come già avvenuto a Luglio per il parco di Sant’Angelo a Lecore poi tornato illuminato dopo l’intervento di Forza Italia, anche stavolta numerosi residenti che frequentano l’area verde di Piazza Otto Marzo, racconta Paolo Gandola, Capogruppo di Forza Italia a Campi Bisenzio,  ci hanno contatto per esprimere tutto il loro rammarico sulla stato di degrado che riguarda il giardino che da sempre non è manutenuto come si dovrebbe.

Diciamola tutta: in Piazza Otto Marzo è evidente una grave carenza di cura e manutenzione. Panchine rovinate, lampioni spenti o mancanti e spazi comuni poco curati.

Adesso l’amministrazione comunale non ci venga a raccontare che intende favorire la visione del cielo e della luna e ristabilisca prontamente tutta l’illuminazione oggi malfunzionante.

Nonostante le ripetute  segnalazioni rivolte dai cittadini agli uffici comunali preposti nulla è finora mutato e per questo è pronta l’interrogazione di Forza Italia: il nostro gruppo consiliare, precisa Gandola, non può tollerare che perdurino queste situazioni di incuria che arrecano grave disagio in tutta la popolazione e pertanto chiediamo di provvedere con urgenza a ristabilire l’adeguata illuminazione nella zona.

Peraltro, merita precisare, che Piazza Otto Marzo non è certo l’unica zona dove l’illuminazione risulta scarsa e non funzionante. A Campi vi sono una pluralità di situazioni dove l’illuminazione pubblica appare visibilmente e gravamene compromessa e tutto ciò costituisce un vero e proprio rischio per la già precaria sicurezza del territorio. Per questa ragione Forza Italia richiede ancora una volta che tutti i lampioni nelle ore serali e notturne siano sempre accesi e che i guasti riparati in modo tempestivo. Tutto ciò, d’altronde, risulta fondamentale sia per consentire la prevenzione di atti di micro criminalità sia in termini di prevenzione degli incidenti automobilistici, oltre a valorizzare l’aspetto estetico della città, conclude Gandola.

NESSUN COMMENTO