Campi, Gandola (FI): “Pronta la mozione per rivedere il piano di spazzamento delle strade”

0
55

Dopo l’aumento della Tari del 5% come percentuale media sulle diverse tariffe previste, Forza Italia torna a parlare del piano economico finanziario previsionale 2019 per la gestione integrata dei rifiuti urbani e assimilati da parte di Alia Spa.

Come noto – ricorda Gandolanella scorsa seduta dello Consiglio Comunale è stato approvato il Piano Economico Finanziario che per il Comune di Campi  prevede il finanziamento del servizio base, comprendente la raccolta porta a porta dei rifiuti, lo spazzamento delle strade e lo svuotamento dei cestini e di alcuni servizi accessori per un totale annuo di costi pari a  euro 8.959.800,30.

L’amministrazione comunale non solo ha accettato l’aumento delle tariffe, votando a favore del piano, ma non ha neanche avanzato nessuna proposta  per rimodulare i costi dei servizi con una diversa pianificazione. 

A questo punto a farlo ci penseremo noi di Forza Italia. È pronta al riguardo la Mozione di Forza Italia che chiede una completa revisione del piano di spazzamento meccanico della strade di Campi. Con l’atto – continua Gandolachiediamo di predisporre un piano che permetta di eliminare rapidamente la necessità di spostare le auto durante la pulizia stradale attraverso l’introduzione di mezzi e tecniche  già utilizzate a Firenze e in tanti altri Comuni. Chiediamo ancora di rivedere gli orari diurni della pulizia stradale (che comunque dovrà rimanere presente almeno una volta al mese anche con i nuovi macchinari) e di introdurre lo spazzamento meccanico in tutte quelle zone di Campi ancora oggi sprovviste. 

Spostare le auto per consentire la pulizia strade che a Campi avviene in molte zone in orario diurno e non notturno – spiega Gandola – è senza dubbio una delle noie più avvertite dai cittadini, costretti spesso a parcheggiare a centinaia e centinaia di metri da casa e per giunta in situazioni precarie.

Lo spostamento dei veicoli è un caso raro in Europa ed unico al mondo che si continua a conservare in Italia perché “si è sempre fatto così, si riesce a pulire più a fondo” – ci dicono. Eppure oggi molte città in cui “si era sempre fatto così” si stanno adeguando ed hanno portato avanti dei progetti per superare la necessità di spostare i veicoli attraverso l’utilizzo di operatori manuali, con un  macchinario, l’agevolatore, manovrato da un operatore in grado di spruzzare un getto d’acqua sotto le auto parcheggiate che evita di spostare, ogni settimana l’auto e riduce l’obbligo a circa una volta al mese. 

Da qui nasce la Mozione per fare esprimere il consiglio comunale a favore di un progetto che permetta, in tempi rapidi, di eliminare anche in tante zone di Campi quello che per molti cittadini è un vero e proprio incubo. Chiederemo ancora, di rivedere gli orari dello spazzamento nonché di introdurre la pulizia della strada in quelle tante zone che ne sono sprovviste: via delle Cicogne, Via Trento e Largo popolo Sarawi solo per citarne alcune“, conclude Gandola.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO