Confindustria Toscana Nord chiede lo sviluppo dell’Interporto a Campi

0
104

Confindustria Toscana Nord scende in campo a favore dello sviluppo dell’Interporto della Toscana centrale, e chiede che al suo sviluppo sia destinata l’area confinante di 200mila metri quadrati nel Comune di Campi Bisenzio che, scrivono in una nota gli industriali, interessa anche una grande catena commerciale. 

Allo sviluppo del territorio è più utile l’ennesimo negozio – si chiede Confindustria oppure una infrastruttura evoluta come un Interporto effettivamente intermodale, una piattaforma strategica per la logistica e il commercio? Dalla risposta a questa domanda si capirà qual è il modello di sviluppo che la Regione ha in mente; e si capirà anche quale coerenza,  continuità e affidabilità vi sia nell’impostazione delle  politiche del territorio“.

Secondo gli industriali, “l’ultima parola spetta alla Regione Toscana“, ma “nella decisione non potrà essere ignorato il fatto che la società Interporto è oggetto di continue richieste di superfici da destinare alla logistica ma subordinate all’utilizzo della piattaforma ferroviaria, riducendo costi ed emissioni di Co2“.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO