I Comitati: “Con quali autorizzazioni funziona adesso l’aeroporto di Firenze?”

0
153

Il Decreto di VIA 0676/2003 non è stato mai utilizzato oppure è stato utilizzato solo per la parte che faceva comodo? 

E se non è mai stato utilizzato con quali altri tipi di autorizzazioni l’aeroporto funziona adesso visto che il Masterplan 2001 ante DECRETO VIA 0676/2003 cita che erano autorizzati 30332 movimenti ed al massimo aeromobili BAe 146/300?

Perché non è stata fatta la via di rullaggio?

Perché non sono state implementate le Centraline di monitoraggio, anzi sono state tolte?

Perché non sono state delocalizzate le abitazioni prossime alla pista? Costava troppo ai proprietari (a maggioranza pubblica)

Perché invece di implementare la tratta ferroviaria diretta su Pisa, come diceva il masterplan è stata invece tolta?

Perché non ci vengono consegnati i verbali della Commissione Aeroportuale Rumore?

Perché non ci vengono consegnate le notifiche del Decreto Decisorio?

Perché se come dice TAaeroporti non è stato utilizzato il Decreto 0676/2003, visto che non esisterebbero altre autorizzazioni per un traffico aereo e di tipologia aeromobili di tale portata, Regione ed Arpat se ne stanno zitte e non revocano le autorizzazioni ambientali?

Perché dovremmo avere fiducia in questi “soggetti partecipanti all’Osservatorio” che si dichiarano indipendenti, ma che non fanno nulla in situazioni cosi evidenti ed eclatanti come quella attuale, dove non ci sarebbero titoli abilitativi?

Forse perché in questa partita, che inizia da molto lontano, sono più importanti gli interessi privati, rispetto a quelli pubblici (ambiente incluso) e le istituzioni che dovrebbero rispondere alle legittime domande dei cittadini, non sanno più che pesci prendere“.

Coordinamento Comitati per la Salute della Piana di Prato e Pistoia

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO