La grafica de “Il Bisonte” affascina il pubblico di Sesto Fiorentino

0
176

Sta riscuotendo unanimi apprezzamenti la mostra dedicata a I 60 anni de Il Bisonte. Da stamperia di successo a scuola di fama internazionale in corso di svolgimento a Sesto Fiorentino.

L’evento incarna la nona edizione del progetto AltoBasso che propone ogni anno una prestigiosa rassegna espositiva ospitata nelle due sedi votate, in città, alla promozione culturale: La Soffitta Spazio delle Arti, storica galleria della Casa del Popolo di Colonnata, in piazza Rapisardi (l’Alto) e il Centro espositivo “Antonio Berti” di via Bernini (il Basso).

L’esposizione è stata inaugurata domenica 31 marzo e sarà visitabile, in entrambe le sedi, sino al prossimo 16 maggio con i seguenti orari: domenica e festivi 10,30-12,30 e 16-19, feriali 16-19; sono previste chiusure per il 21 e 22 aprile, il primo maggio e i restanti lunedì.

L’organizzazione è stata coordinata da Francesco Mariani, responsabile del Gruppo La Soffitta Spazio delle Arti, con la collaborazione dall’Amministrazione Comunale di Sesto Fiorentino. La mostra è stata curata da Maria Donata Spadolini con i contributi del direttore della Scuola di grafica de Il Bisonte, Rodolfo Ceccotti, e dei collaboratori della Fondazione Il Bisonte.

Le due sedi espositive ospitano ognuna un aspetto prezioso della storia de Il Bisonte. Al Centro “Antonio Berti” sono raccolte circa 70 opere realizzate dai grandi maestri che sono passati dalla Stamperia Il Bisonte dalla sua apertura, nel 1959, sino al 1983. Fra questi Picasso, Moore, Sutherland, Chadwick, Lipchitz, Arroyo, Soffici, Carrà, Maccari, Magnelli, Severini, Cremonini e Annigoni. Spazi speciali sono stati dedicati alla fondatrice de Il Bisonte, Maria Luigia Guaita, con immagini e quadretti che circondavano il suo posto di lavoro, e a Rodolfo Margheri, l’incisore- artista che più di tutti ha stimolato la nascita della stamperia. La Soffitta Spazio delle Arti accoglie, invece, una collettiva con circa 50 opere di insegnanti ed ex allievi che nel corso di trentacinque anni hanno frequentato i corsi della scuola de Il Bisonte.

Per l’occasione è stato pubblicato un prestigioso catalogo – disponibile in mostra – edito da Polistampa e curato da Maria Donata Spadolini e Rodolfo Ceccotti. Oltre ai contributi critici di Maria Donata Spadolini, Giulia Ballerini e Valentina Bravin, il volume contiene un ricordo di Maria Luigia Guaita, a firma di Antonio Natali, un’introduzione del direttore della Scuola di grafica de Il Bisonte, Rodolfo Ceccotti e le presentazioni del sindaco di Sesto F.no, Lorenzo Falchi, e del coordinatore di AltoBasso, Francesco Mariani.

Siamo molto soddisfatti della risposta avuta in queste prime tre settimane d’apertura – ha chiosato Francesco Mariani – dato che sono venute moltissime persone, ma soprattutto perché un po’ tutti sono rimasti affascinati da qualità e bellezza delle opere grafiche esposte”.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO