Lega: “Il sequestro della marijuana evidenzia ancor una volta il problema della sicurezza”

0
356

“82,5 kg di marijuana sequestrati in una settimana tra Campi e Calenzano – esordiscono la capogruppo della Lega di Campi Bisenzio Claudia Camilletti ed il consigliere della Lega di Calenzano Daniele Barattinon sono uno scherzo. Purtroppo è la realtà, una triste realtà che evidenzia ancora una volta la mancanza, grave, di sicurezza. Quotidianamente giungono segnalazioni da parte dei cittadini (spesso tramite i social network) di spaccio effettuato anche in pieno giorno ai giardini pubblici a dimostrazione che il traffico ingente di stupefacenti (dalla produzione, al commercio e all’uso) sia un “problema” alquanto diffuso.

Ci congratuliamo – concludono Camilletti e Baratti-  con le forze dell’ordine  hanno intercettato spedizioni provenienti dalla Spagna e presso un corriere a Campi Bisenzio traendo in arresto un cinese di anni 24 poi a Calenzano”.

“Questa è l’ennesima dimostrazione del bisogno di controllo di territorio e di un efficace politica in loco di sensibilizzazione, rivolta soprattutto ai ragazzi, contro l’uso di droghe“. Dichiarano congiuntamente il segretario provinciale della Lega Alessandro Scipioni e quello della Piana Filippo La Grassa. ” Le forze dell’ordine sono un’avanguardia di efficienza e prontezza operativa ma  è necessaria una politica decisa sulla sicurezza vista come bene essenziale per la salute pubblica. È doveroso monitorare le aree verdi pubbliche, cooperare con associazioni di cittadini e privati stipulando convenzioni per la presenza di operatori addetti alla sicurezza in special modo nei parchi pubblici. Va inoltre studiata una comunicazione sulla pericolosità delle dipendenze per informare adeguatamente i ragazzi dei danni che producono certe sostanze”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO