Pista pattinaggio Villa Montalvo, Gandola (FI): “Una gallina dalle uova d’oro in tempi di magra”

0
186

Ad inizio marzo l’amministrazione comunale di Campi Bisenzio ha informato che sono partiti i lavori per il rifacimento della pista di pattinaggio di Villa Montalvo.

Paolo Gandola, capogruppo di Forza Italia, commenta così la vicenda:

Com’è possibile che per il mero rifacimento del pavimento della pista di pattinaggio sia stato necessario impegnare la somma di 39.000 euro? 

In esito alla procedura tramite la piattaforma START, infatti, come si evince dalla lettura determina, la miglior offerta è risultata quella rimessa da un’impresa di Campi Bisenzio, che ha offerto un importo di € 32.410,00, corrispondente ad un ribasso del 16,897%, oltre a € 500,00 di oneri della sicurezza. L’anomalia, a parte il non indifferente ribasso, sta nel fatto che dopo l’espletamento della procedura di ricerca delle offerte, l’amministrazione comunale ha avanzato l’idea di procedere ad ulteriori lavorazioni, quali, a solo titolo esemplificativo, proprio così è stato scritto nella determina, la realizzazione di una soletta in calcestruzzo per il posizionamento di una tribuna spettatori. Tutto questo ha comportato di affidare i lavori all’azienda campigiana per un importo complessivo di 39.000 euro dei quali  32.410 per la realizzazione della pavimentazione della pista e 6.590 euro per l’esecuzione di ulteriori lavorazioni che in determina non sono affatto individuati parlando solo a titolo esemplificativo della base per il futuro posizionamento di una tribuna spettatori. Risultato? Così facendo è stato rimpinguato l’importo dei lavori così come era l’importo iniziale prima del ribasso effettuato per vincere la procedura e sbaragliare la concorrenza.

Insomma: quanto descritto in determina, ci lascia basiti ed è necessario, ed anzi imprescindibile, capirci qualcosa di più. Nondimeno, durante le lavorazioni, come precisato in una successiva determina, si è manifestato un problema non prevedibile in sede di affidamento sulla struttura della massicciata sottostante la pavimentazione, che è risultata non idonea al fine di effettuare un lavoro a regola d’arte, tutto questo ha previsto l’affidamento di nuove ed ulteriori lavorazioni per l’importo di € 10.400,00. Oltre a questo, un’ulteriore gara è stata effettuata per affidare i lavori per la realizzazione del nuovo parapetto per la pista di pattinaggio. In questo caso, alla ditta individuata, sono stati riconosciuti ulteriori 13.070,75 euro. Insomma, conti fatti, la nuova pista di pattinaggio verrà a costare oltre 60.000 euro, una vera e propria gallina dalle uova d’oro, in tempo di magra. Sul punto attendiamo risposte serie e puntuali”.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO