Razzanelli (FI): “Bloccare lo sviluppo dell’aeroporto sarebbe assist non indifferente per il Partito Democratico”

0
55

Non sembra più così unito il centrodestra in seguito al no della Lega Toscana al Masterplan dell’aeroporto di Peretola. A tal proposito parla così Mario Razzanelli, consigliere comunale a Firenze per Forza Italia:

Sembra di assistere a scaramucce tra bambini. Non sono mai stato e non sono pregiudizialmente contro questo Governo – che pure su molte cose mi trova d’accordo – ma sulla questione aeroporto – si legge in una nota stampa pubblicata sul sito del Comune di Firenze – sembra davvero che si faccia a gara a chi alza di più la voce nel tentativo di zittire l’avversario. Pur di non parlare dell’ampliamento dell’Aeroporto Vespucci di Peretola e correre il rischio che il PD possa intestarsi un eventuale successo perché tale sarebbe, si preferisce guardare da tutt’altra parte, persino ipotizzare una terza pista al Galilei che non era prevista da nessun masterplan. Si dimentica –  peraltro –  che lo sviluppo dello scalo fiorentino è da sempre una battaglia portata avanti dal centrodestra e cioè da Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega insieme. Bloccarlo sarebbe un assist non indifferente per il Partito Democratico. Il 70% dei fiorentini è favorevole al suo sviluppo.

Spiace per questo leggere le parole dei colleghi e amici della Lega toscana che da un lato ribadiscono di essere a favore dello sviluppo infrastrutturale della Toscana, dall’altro non confermano la loro posizione sullo scalo fiorentino, da sempre schierata a favore della pista parallela. La Lega Toscana è quindi d’accordo con la sindaca di Cascina che si dice a favore di una messa in sicurezza della pista esistente senza cambiare l’orientamento? In sostanza, hanno cambiato completamente idea? Se “Sì” lo dicano chiaramente, se “No” allora si battano nelle sedi opportune per quello in cui hanno sempre detto di credere. 

In caso contrario non sfuggirà più a nessuno che questa vicenda altro non è che l’ennesima lotta di potere tra chi ce l’ha e chi vuole averlo e che avrà come terreno di scontro i campanili, tanto per non cambiare mai nulla.

Il fatto che Firenze sia da anni governata dal centrosinistra non è un buon motivo per ritorsioni politiche che di fatto danneggiano solo i cittadini. Perché un aeroporto degno di questo nome in una città come Firenze è indispensabile, urgente, utile: più ancora che turisti, porterebbe lavoro, investimenti, imprese. Sarebbe l’occasione, questa sì, di una svolta. Non si butti a mare un’opportunità concreta solo per la sciocca e puerile tentazione di giocare a specchio riflesso“.

LEGGI ANCHE:

Aeroporto, Vescovi (Lega): “Abbiamo un’idea diversa sul Masterplan di Toscana Aeroporti. Nostro partito si è espresso in modo chiaro”

Aeroporto, il no della Lega al Masterplan divide il centrodestra

Lega: “Riduttivo parlare su no aeroporto, il dibattito è su chi vuole o no lo sviluppo della Toscana”

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO