Richard-Ginori, Calenda: “Salvaguardato il made in Italy”

0
84
TuttoSesto

Con questo accordo si e’ salvaguardato un importante marchio del Made in Italy e salvati contemporaneamente oltre 200 posti di lavoro, competenze professionali e artistiche di altissimo livello“. Cosi’ il ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, commenta l’intesa per dare continuita’ allo storico stabilimento Richard
Ginori di Sesto Fiorentino.

Oggi alla presenza del ministro, della Regione Toscana e del Comune di Sesto Fiorentino e di tutte le parti direttamente interessate, spiega una nota del Ministero, e’ stato definito il percorso che consentirà all’azienda non solo di acquisire l’immobile ma soprattutto di pianificare gli investimenti necessari al futuro della ceramica artistica italiana. 

Dopo che il Governo ha acquistato il Museo Richard Ginori, scongiurandone il degrado, oggi abbiamo fatto un ulteriore passo per consolidare un patrimonio storico e culturale italiano. Di questo sono molto orgoglioso“, ha aggiunto Calenda.

Ansa

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO