Rilanciare il turismo a Campi e far conoscere Felice Matteucci: le mozioni di Forza Italia

0
98

Sos turismo a Campi Bisenzio. A lanciare l’allarme è Forza Italia che presenterà due mozioni durante il Consiglio comunale di martedì 26 febbraio.

La prima ha per oggetto la creazione di un piano marketing. Compito che, secondo il gruppo guidato da Paolo Gandola, dovrebbe spettare ad un assessore al turismo, assente nella giunta di Emiliano Fossi. Secondo Forza Italia – che ricorda che gli arrivi in strutture in Toscana sono aumentati del 6,2% nel 2017 rispetto al 2016 – è necessario realizzare un progetto di cartellonistica per valorizzare e promuovere il territorio di Campi Bisenzio, nonché potenziare gli strumenti di informazione e locazione dei siti turistici attraverso lo sviluppo di un portale online.

La seconda mozione riguarda la riscoperta di Felice Matteucci, inventore del primo motore a scoppio, sepolto a Villa Montalvo (era legato a Giulia Ramirez di Montalvo). La sua figura è strettamente connessa a quella di padre Eugenio Barsanti. Ingegnere di fisica originario di Pietrasanta, scoprì la possibilità di trasformare uno scoppio in forza meccanica. I due scienziati svilupparono una macchina capace di ripetere ciclicamente la trasformazione ed ottenere una costante erogazione di forza meccanica.

Forza Italia – che già aveva presentato una mozione del genere nel 2016, poi approvata all’unanimità dal Consiglio comunale il 21 dicembre 2017 – “accusa” il Comune di non aver aderito né al circuito dei “luoghi del Motore” che contempla la presenza di Pietrasanta, Volterra, Lucca e Firenze, né alle celebrazioni del 150° anniversario dell’invenzione del motore a scoppio.

Dal momento che la fondazione “Barsanti-Matteucci” ha proposto di trasferire le spoglie di Felice Matteucci da Villa Montalvo alla chiesa di Santa Croce, Forza Italia chiede al sindaco e alla giunta di conservare e valorizzare gli scritti dello scienziato, di rimuovere le scatole ammassate presso la Cappella di Villa Montalvo, di richiedere l’adesione del Comune di Campi Bisenzio alla fondazione “Barsanti-Matteucci” e di adoperarsi affinché il Comune sia inserito nel circuito dei “luoghi del Motore”.

Dopo l’approvazione della nostra mozione nel 2017, la fondazione non ha mai avuto contatti con l’amministrazione comunale – dice Paolo Gandola, capogruppo di Forza Italia -. Vogliamo attivare un tavolo di lavoro con la fondazione per capire cosa è possibile fare all’interno di Villa Montalvo. Abbiamo intenzione di organizzare entro il 16 settembre 2019 degli eventi per ricordare la figura di Felice Matteucci, non molto conosciuta dai campigiani“.

Non capisco come si possa trattare così Felice Matteucci, forse al Comune di Campi Bisenzio non interessano gli scienziati. Non sono mai riuscito ad entrare nell’archivio storico del Comune perché non accessibile“, aggiunge sconsolato il professor Giacomo Ricci della fondazione “Barsanti-Matteucci”.

Propongo al professore un percorso ludico-scolastico per far conoscere cosa è successo qui a Campi visto che con il nostro Comune si chiude il cerchio del motore. E’ nostra intenzione far conoscere agli studenti delle scuole medie, purtroppo non avremo più una scuola superiore, le figure di Felice Matteucci e padre Eugenio Barsanti“, conclude Elisa Lotti, coordinatrice comunale di Forza Italia.

STEFANO NICCOLI

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO