Aeroporto di Firenze, pensavate fosse finita?

0
252
Editoriale

Nel pieno delle discussioni relative alla elezione del Presidente della Repubblica torna, a mezzo stampa, la questione Aeroporto di Firenze. Secondo la Repubblica del 29 gennaio 2022 il Pd toscano starebbe pensando a un nuovo masterplan che preveda una pista più corta ma sempre parallela all’autostrada.

Secondo il quotidiano questa ipotesi potrebbe risolvere molte delle questioni in sospeso:

  • La posizione di Pisa potrebbe ammorbidirsi perché su Firenze non sarebbero possibili voli internazionali.
  • L’area di Peretola, Brozzi e Quaracchi sarebbe risparmiata dai sorvoli.
  • I comuni della Piana potrebbero giudicare accettabile l’impatto.

Tutto così facile? Mica tanto.

Intanto, dopo le voci di corridoio, chi espliciterà la proposta? La Regione? Il Comune di Firenze? La Città Metropolitana? Il Pd fiorentino? Chissà

Chiunque sarà, dovrà tenere conto che Toscana Aeroporti non sembra voler rinunciare al vecchio progetto e che sarà necessaria una valutazione di impatto ambientale adeguata.

Ammesso che tutto questo trovi soluzione che ne sarebbe dell’opinione di tanti cittadini della Piana (e dei loro amministratori) che più volte hanno dimostrato di non gradire l’ipotesi di una pista parallela e di puntare decisamente sulla realizzazione del Parco della Piana?

In attesa di ulteriori sviluppi ci accontentiamo volentieri di questi atterraggi.

Fenicotteri
Foto tratta da Pixabay

DANIELE NICCOLI

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO