Aeroporto, Toccafondi (IV): “Il Pd scelga tra riformismo e populismo, tra programma e immobilismo”

0
348
Aeroporto di Firenze
TuttoSesto

“La proposta di una nuova pista accorciata rispetto ai progetti originari per Peretola dimostra la confusione del Pd e nel Pd. È l’esempio pratico di una confusione politica generale. Rischia, quindi, di essere una resa della politica, degli impegni, dei programmi, delle decisioni prese e votate. Il Partito Democratico non perda la sua spinta riformatrice degli anni di governo per inseguire il modello Sesto Fiorentino” così Gabriele Toccafondi, deputato fiorentino di Italia Viva.

“Da 1.750 metri a 2.000, 250 metri in più, spendendo 300 milioni di euro, ne vale la pena? Spendere più di 1 milione al metro ha senso? Una pista di 2000 metri è concorrenziale? Aiuterebbe lo sviluppo di Firenze e della Toscana? Il privato che vuole investire soldi suoi ci starebbe a questa riduzione? I 2.000 posti di lavoro in più calcolati da Irpet sarebbero confermati con la lunghezza ridotta della pista? Queste sono domande a cui qualcuno deve dare risposte prima di fare proposte che, altrimenti, sembrano fatte solo per ricomporre una frattura politica a sinistra con i comuni della Piana e per non far aumentare le tensioni con Pisa.

Al Pd chiedo chiarezza. Chiarezza sulle proposte, in questo caso sullo sviluppo che riguarda Firenze, la Toscana e i suoi due aeroporti. Chiarezza sulla linea politica che intende prendere, perché riformismo e immobilismo, buon senso e populismo non sono la stessa cosa” conclude Toccafondi.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO