Baratti (Lega Calenzano): “Aperture e chiusure attività, il saldo è negativo”

0
125
Daniele-Baratti
Daniele Baratti

E’ negativo anche per il 2021 il saldo aperture e chiusure attività sul territorio di Calenzano“. Si esprime così il capogruppo della Lega Daniele Baratti che durante l’ultimo consiglio comunale ha presentato un’interrogazione per conoscere i dati dei vari settori produttivi.

 

Nel 2021 si è registrato un ulteriore calo di attività con un preoccupante dato negativo: sono cessate 116 attività a fronte di 86 nuove iscrizioni con un saldo di meno 30.

 

Saldo che è peggiorato rispetto al 2020 in cui le nuove iscrizioni furono 109 e le cessazioni 135.

 

Un’accelerazione di chiusure che non è compensata da nuove aperture. Di fatto, approfondendo i dati, si rileva che i settori più colpiti siano il commercio all’ingrosso ed al dettaglio con 30 cessazioni e quello delle attività manufatturiere con ben 33 cessazioni.

 

Anche per il settore dei servizi di alloggio e di ristorazione la crisi è nera con 6 attività cessate.

 

Preso atto di questi numeri ho chiesto se il Sindaco avesse incontrato le categorie economiche in queste settimane visto che lo scorso mese era stata bocciata una nostra mozione sul commercio proprio perchè l’amministrazione voleva prima interfacciarsi con le categorie. La risposta è stata negativa e quindi, con profonda amarezza, dobbiamo rilevare l’immobilismo di questa Giunta che mal si addice alla situazione che stiamo vivendo.

 

A tal proposito, pur consapevoli che gli aiuti di maggior spessore debbano arrivare dal governo centrale, chiediamo al sindaco di accelerare ed avviare un confronto con le varie realtà produttive nonché le categorie sindacali al fine di arrivare a formulare una proposta seria di sostegno alle attività del nostro territorio”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO