Bici di sospetta provenienza, ancora 8 senza proprietario. Contattare commissariato Sesto

0
513
Polizia

Bici di sospetta provenienza furtiva pubblicate nella bacheca “oggetti rubati” del sito della Polizia di Stato
Indicazioni nel caso venga riconosciuta la propria bicicletta

Lo scorso febbraio la Polizia di Stato ha rinvenuto e sequestrato nel pratese delle biciclette di sospetta provenienza furtiva.

Alcune sono già state restituite ai legittimi proprietari, mentre per altre sono in corso accertamenti per identificare eventuali vittime di furto.

Le foto di 8 biciclette, delle quali ad oggi non è stato possibile rintracciarne i proprietari, sono state pubblicate nei giorni scorsi nella “Bacheca degli oggetti recuperati” del sito della Polizia di Stato.

Per accedervi è necessario richiamare la pagina web https://questure.poliziadistato.it/it/servizio/oggettirubati, spuntare la casella “Recuperati” e selezionare infine, prima di “cerca”, la provincia di “Firenze”.

Laddove venga riconosciuta la propria bicicletta o altri analoghi accessori per velocipedi pubblicati sul sito della Polizia di Stato in riferimento al rinvenimento avvenuto lo scorso 10 febbraio, è necessario contattare (denuncia alla mano) la Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato P.S. di Sesto Fiorentino (FI) – che al tempo ha eseguito il sequestro – al numero 055.449251.

Link Completo

https://questure.poliziadistato.it/it/servizio/oggettirubati?

Questura di Firenze

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO