Bocce: 46 partecipanti ai Campionati Regionali Paralimpici DIR a Sesto Fiorentino

0
71
Bocciofila
TuttoSesto

Venerdì 29 ottobre 46 boccisti paralimpici provenienti da tutta la Toscana hanno animato le corsie del Bocciodromo Comunale di Sesto Fiorentino, confrontandosi per i Campionati Regionali Paralimpici DIR rivolti ai giocatori con disabilità intellettivo-relazionale. Ad organizzare la manifestazione sono state Federbocce Toscana e la Bocciofila Sestese, la quale ha messo a disposizione il proprio impianto, le proprie energie e i propri volontari. La manifestazione è stata diretta dal Consigliere FIB Toscana Simone Mocarelli, e coordinata dal tecnico FIB Claudio Costagli e dal Coordinatore dello Staff Promo FIB Toscana Armando Martini, assieme ai numerosi collaboratori. I 46 sono giunti da tutta la regione. Da Sansepolcro sono arrivati i 13 giocatori della Bocciofila Biturgia, di cui ben 11 all’esordio in gara; la società bianconera si dimostra realtà paralimpica organizzata e in continua crescita. I 12 della Piombinese-Associazione La Provvidenza sono invece degli habitué, un gruppo stabile e compatto che da anni anima il movimento boccistico paralimpico locale. In 5 sono arrivati da Rosignano vestendo la maglia dell’Efesto, polisportiva da anni praticante il settore bocce. 4 giocatori sono stati schierati invece dalla storica ASHA Pisa, società che vanta anche titoli italiani di categoria, dal Circolo Bocciofilo Grossetano e da Pieve a Nievole, due realtà ormai consolidate che da due anni fanno parte del circuito. Esordio anche per i 4 della Sinergy Anffas-Prato Bocce.

La prova a squadre è stata vinta dalla Bocciofila Piombinese, che ha preceduto in classifica ASHA Pisa, Circolo Bocciofilo Grossetano, Biturgia, Efesto, Pieve a Nievole e Anffas-Prato.

La classifica individuale ha premiato Antonio Argenziano della Piombinese e Mirco Fabbri dell’Efesto, campioni regionali a pari merito, precedendo Radames Ricci della Biturgia e Nicola Martellini del Circolo Bocciofilo Grossetano. Maica Marchetti della Piombinese si assicura il titolo femminile 2021, precedendo la compagna Martina Galligani e Paola Carrone dell’ASHA Pisa, seconde a pari merito. La prova di coppia è andata a Francesco Lazzarini dell’Efesto e Luigi Vanni dell’ASHA Pisa, che hanno sconfitto di misura Gianluca Mannari dell’Efesto e Nico Lecci dell’ASHA Pisa.

A premiare i giocatori e le squadre sono stati il Presidente di Federbocce Toscana Giancarlo Gosti, il Vicepresidente della Bocciofila Sestese Andrea Giachetti, l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Sesto Fiorentino Camilla Sanquerin.

“Sono stati i Campionati Regionali Paralimpici DIR più partecipati di sempre, a dimostrazione del lavoro che le società stanno facendo in questo ambito sempre più centrale nella politica federale”dichiara il Presidente FIB Toscana Giancarlo Gosti. “La Toscana delle bocce è all’avanguardia in questo settore, che stiamo coordinando bene. Ora servono continuità e un ulteriore salto di qualità: il prossimo appuntamento sarà tra un mese, ad Arezzo, dove contiamo di ripetere questi numeri. Ringrazio tutti i partecipanti e la Bocciofila Sestese, che ha organizzato al meglio la giornata”.

L’Assessore allo Sport Damiano Sforzi, intervenuto all’apertura della manifestazione, commenta:“Ancora una volta la Bocciofila Sestese ospita una grande manifestazione sportiva, rivolta a persone con disabilità. Sesto Fiorentino è orgogliosa di questa realtà sportiva e associazionistica così attiva, un grande vanto per noi”. L’Assessore alle Politiche Sociale del Comune di Sesto Fiorentino Camilla Sanquerin aggiunge: “Un’iniziativa del genere unisce sport e sociale. Il divertimento e la soddisfazione dei partecipanti sono il miglior risultato”.

Il Presidente della Sestese Massimo Masini conclude: “Le finali dei Campionati Regionali Raffa, il, Trofeo Fiorelli Juniores Nazionale, i Campionati Regionali Paralimpici. Nell’ultimo mese la Sestese ha ospitato queste grandi manifestazioni; lo ha fatto con impegno e professionalità. In particolare i Campionati Paralimpici sono una grande occasione di socialità e confronto, e siamo stati fieri di realizzarli, grazie allo sforzo e alla passione dei nostri soci e volontari”.

Ad applaudire l’iniziativa è stato anche Nicola Armentano, Consigliere della Città Metropolitana di Firenze delegato a promozione sociale e sport.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO