CAI Sesto, presentato il programma 2021

0
528
viottolone 2

Stefano Rolle, presidente della sezione di Sesto Fiorentino del Club Alpino Italiano, ha virtualmente presentato il programma, aperto a soci e non soci, per il 2021, che ripercorre quello precedente che si è potuto svolgere solo in modo parziale.
L’elenco completo dei corsi, delle gite e delle giornate di pulizia e manutenzione dei sentieri di Monte Morello è consultabile sul sito del CAI: www.caisesto.it

fonte giallina 2

Nell’anno appena concluso il CAI, come associazione di Protezione civile comunale, è stato comunque molto attivo in ambito sociale, impegnato in servizi di volontariato legati soprattutto all’emergenza Covid in collaborazione con l’Amministrazione comunale e con altre associazioni del territorio, come Pro Loco, Legambiente, Auser e soprattutto La Racchetta: consegna dei medicinali e della spesa a domicilio per gli anziani; distribuzione delle mascherine alla cittadinanza, con circa 20 volontari; il servizio d’ordine per l’ingresso ai seggi elettorali, con 13 volontari; il ripescaggio dei pesci morti lungo il torrente Rimaggio.
Stanno inoltre proseguendo sia l’iniziativa “Aiutaci ad aiutare” sia l’attività di accompagnamento dei cani delle famiglie che non possono uscire a causa della positività al Covid.

A parte le attività ludiche, molto sono i progetti che il CAI – a Sesto dal 1932, attualmente con oltre 500 soci – ha intenzione di promuovere per lo sviluppo ambientale, culturale e turistico del territorio:

– Uscire a breve con una nuova edizione della Carta dei sentieri di Monte Morello.
– Portare nel centro della città il punto di partenza dei sentieri che portano a Morello.
– Tracciare un percorso che unisca il Parco della Piana alle Punte di Morello, passando dalle principali emergenze storiche e artistiche della città.
– Proseguire la collaborazione con i gruppi dei biker, continuando nella fornitura della specifica segnaletica apposta a Morello sui tracciati a loro dedicati; questo anche per facilitare la pacifica convivenza tra escursionisti a piedi e in bicicletta.
– Nell’ambito del venticinquennale del Progetto Oltre l’Ostacolo, inaugurare un sentiero che sia facilmente usufuibile anche da persone con disabilità.

Iniziative da intraprendere, come fatto finora, insieme alla Cooperativa sociale La Fonte di Cercina e alle Associazioni già citate. Certi della collaborazione che continuerà da parte dell’Amministrazione comunale, in particolare dall’Assessorato all’ambiente.

CAI Sesto Fiorentino

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO