Calenzano, il M5Stelle sopreso dalle esternazioni di Taiti

0
485

I Consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle di Calenzano, Francesco Mastroberti  e Americo D’Elia, che nell’ottobre scorso presentarono in Consiglio comunale un ordine del Giorno di incompatibilità per le cariche di Taiti, replicano con un comunicato ufficiale alle esternazioni del consigliere del Pd:

Il Movimento 5 Stelle di Calenzano è veramente sorpreso dalle esternazioni del Consigliere Taiti lette sugli organi di stampa, a seguito della sua comunicazione protocollata in data 10.04.2016, nella quale dice che è stata convocata l’ Assemblea Ordinaria dei Soci ATC, in coincidenza della quale sarà effettiva la decadenza del Presidente e del Direttorio, per l’ elezione del nuovo Consiglio Direttivo e del nuovo Collegio dei Revisori Contabili 2016 – 2019 che doveva avvenire a LUGLIO 2016 anticipata di quasi 4 mesi (si allega il comunicato dell’ATC per il rinnovo del presidente 2013/2016 ). con questo quindi cessa la causa di incompatibilità. Se tale decisione fosse stata presa a fine ottobre quando questo gruppo consiliare presentò in Consiglio comunale un ordine del Giorno di incompatibilità per la doppia carica, in cui si chiedeva al Consigliere-Presidente ATC Taiti di fare un passo indietro da una delle due cariche ricoperte, la questione si poteva risolvere senza scomodare il Prefetto e il Ministero dell’ Interno. Purtroppo l’ordine del giorno fu respinto dalla maggioranza presente in Consiglio Pd e Calenzano 2020, addirittura qualcuno pavento l’ipotesi di querelarci. Il fatto che il Consiglio avesse respinto l’Odg non ci ha fermato perché il Movimento 5 Stelle crede nella legalità. Il parere del Ministero del Interno come da nota 15900/TU/00/63 (allegata) rilevava incompatibilità soggettive non solo per il museo del figurino storico come ha cercato di sminuire il consigliere Taiti ma anche per il centro di documentazione di storia del territorio e i locali e gli spazi del complesso monumentale del castello di Calenzano Alto ed incompatibilità oggettive in quanto per il fatto che lo stesso Consigliere comunale ,rivestito di tale qualità aveva parte in servizi nell’interesse del Comune. Per tanto rispediamo al mittente le affermazioni esternate ed ogni tentativo di far passare come censuratori questo gruppo consiliare che si è mosso secondo leggi e regolamenti esistenti da anni ma che nella maggior parte dei casi vengono disattese proprio da quel partito che fino a qualche anno fa non esitava a condannare atteggiamenti simili provenienti dal ex presidente Berlusconi che come ha fatto il Taiti lamentava attacchi alla sua persona cercando di circoscrivere l’intera vicenda imbarazzante per il PD di Calenzano, la questione in realtà ha aspetti legali molto più ampi. Detto ciò, il M5S di Calenzano, nell’ interesse della cittadinanza, con le nuove elezioni auspica che l’associazione ATC possa finalmente lavorare con serenità nel rispetto del proprio statuto che la definisce associazione APOLITICA dando sempre il massimo per la popolazione . Ad i volontari tutti della stessa associazione che ha lavorato in questi anni va comunque il nostro ringraziamento per il contributo dato. Ci auguriamo altresì che il nuovo Presidente instaurerà un rapporto di fiducia e di cordialità con tutte le forze politiche presenti in consiglio comunale.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO