Calenzano: il pino della discordia

0
249
Pino
Pixabay

Risale al 4 ottobre la notizia dell’ordinanza, contingibile e urgente, per l’abbattimento dello storico pino in via Larga.

Come facilmente preventivate, la notizia ha suscitato una serie di reazioni a livello locale.

Secondo il Comitato per la tutela degli alberi di Sesto Fiorentino il pino, seppur non censito fra  gli alberi monumentali ha un valore paesaggistico enorme e chiede un estremo tentativo di messa in sicurezza ancorandolo e consolidandolo. Il comitato in pratica chiede al Comune di gestire il rischio.

Anche Sinistra per Calenzano ritiene che “prima di  mettere in atto l’abbattimento si debbano approfondire tutte le eventuali possibili soluzioni alternative al taglio” e auspica che si possa arrivare ad una sospensione del taglio e ad un supplemento di indagine tecnica per salvare l’antico Pino.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO