Calenzano: torna il Festival Passo Passo

0
431
PassoPasso

Torna il Festival Passo Passo, la manifestazione che porta alla scoperta delle terre di Calenzano. Camminate, trekking, degustazioni in collaborazione con il Distretto biologico di Calenzano, presentazioni di libri, laboratori per bambini e attività con i cavalli: dal 25 marzo al 28 ottobre gli appuntamenti saranno all’insegna degli spazi aperti e verdi e delle bellezze storico-architettoniche del territorio. Il programma è stato presentato questa mattina in una conferenza stampa con l’assessore all’Ambiente Irene Padovani, il presidente dell’associazione del Distretto biologico di Calenzano Lorenzo Franchi, il presidente dell’ATC Niccolò Taiti, le referenti della sezione soci Coop Sesto-Calenzano Lia Bogliolo e Michela Fioravanti.

“Per questa quarta edizione – ha detto l’assessore Padovani – abbiamo deciso di anticipare la partenza di Passo Passo a fine marzo per sfruttare tutta la primavera. Il nostro Festival racchiude tanti valori: la voglia di stare nella natura, la conoscenza del nostro territorio aperto e rurale che costituisce il 90% della superficie comunale, la scoperta delle realtà agricole e del patrimonio storico e culturale. Ringraziamo le associazioni, le imprese agricole, le tante realtà che collaborano alla realizzazione del Festival e la sezione soci Coop che ci ha supportati fin dalla prima edizione”. “In questo programma ci sono tantissime attività per tutti – ha detto Bogliolo della sezione soci Coop – pensate sia per chi vuole semplicemente trascorrere del tempo all’aperto, sia per camminatori esperti e siamo davvero contenti di partecipare”.

Il Festival vede la collaborazione con l’associazione del Distretto biologico di Calenzano che, oltre a consentire visite nelle ville fattoria storiche, permetterà di gustare i prodotti calenzanesi. Inoltre, domenica 24 settembre, sarà possibile pranzare al parco del Neto con un cestino composto dai prodotti delle aziende del Distretto. “Crediamo moltissimo – ha detto Franchi dell’associazione del Distretto biologico – nella collaborazione tra Comune, aziende e cittadini per far conoscere e apprezzare le realtà agricole che danno vita a questo paesaggio unico”. “Il Festival dà l’occasione – ha aggiunto Taiti dell’ATC – di scoprire le eccellenze di Calenzano, le ville storiche, gli scorci meno noti e anche gli ottimi prodotti enogastronomici”.

Confermate anche quest’anno le camminate in collaborazione con il CAI di Sesto Fiorentino e di Prato (13 maggio e 17 settembre), con il Cammino di San Jacopo (6 maggio), con i Birboni per le attività in Calvana e Usc per le visite alle grotte.
Nell’anno del centenario dalla nascita, ci sarà anche l’inaugurazione della tappa da San Donato a Gualdo del Cammino di don Milani, a cura dell’associazione omonima, il 15 aprile.
Tra le novità due giornate di avvicinamento al cavallo, il 2 aprile e il 17 settembre e l’orienteering al Parco del Neto il 2 settembre. Ancora, il trekking urbano a Calenzano alto e alla scoperta dei tabernacoli a Travalle il 14 maggio.

Per tutti i dettagli e le informazioni consultare il sito del Comune di Calenzano.
Tutti gli eventi, dove non diversamente indicato, sono gratuiti con prenotazione obbligatoria su: https://servizi.comune.calenzano.fi.it/iscrizioniweb/

 

Comune di Calenzano

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO